HomeAttualitàConservatorio e Piacenza Jazz Club insieme per arricchire la città. Il programma...

Conservatorio e Piacenza Jazz Club insieme per arricchire la città. Il programma degli eventi

Torna la collaborazione tra il Conservatorio Nicolini e il Piacenza Jazz Club. Due tra le più prestigiose realtà della scena musicale piacentina uniscono le proprie forze per regalare alla città coproduzioni, eventi, concerti, convegni e masterclass; filo conduttore la musica jazz.
Anche l’utilizzo dei reciproci spazi, e sale concerto, e la promozione di concerti di giovani musicisti rientrano negli accordi della convenzione presentata giovedì pomeriggio nell’auditorium del Conservatorio Nicolini. All’incontro erano presenti il presidente e la direttrice del Conservatorio Massimo Trespidi e Maria Grazia Petrali, i docenti del dipartimento Jazz del Nicolini Massimiliano Rolff e Lucio Ferrara; a rappresentare il Piacenza Jazz Club il direttore Angelo Bardini e il presidente Carlo Izzo.
“Si tratta di una sinergia organica, aperta, in continua evoluzione – ha dichiarato il presidente del Conservatorio Massimo Trespidi -. È inevitabile che la nostra scuola di alta formazione musicale e il Piacenza Jazz Club collaborino per portare ricchezza e cultura sul territorio”. Il programma provvisorio della partnership è stato illustrato dal direttore del Piacenza Jazz Club Angelo Bardini; il Salone del Conservatorio sarà la location della serata inaugurale del Piacenza Jazz Fest con un concerto di un ospite ancora top secret domenica 25 febbraio alle ore 18.
Il secondo appuntamento, anch’esso inserito all’interno del cartellone principale del Piacenza Jazz Fest, è in cartellone venerdì 22 marzo nella Sala degli Arazzi di Collegio Alberoni: ad esibirsi sarà il Nicolini Jazz Trio, insieme al celebre pianista e compositore Dado Moroni e al vincitore del Concorso Bettinardi, categoria solisti. Capitolo Masterclass: il 7 febbraio il pianista jazz di fama mondiale David Kikoski terrà una lezione speciale agli studenti del Nicolini mentre l’8 maggio sarà il turno di Enrico Pieranunzi, pianista, compositore, arrangiatore e jazzista.
 Il programma prosegue il 3 marzo con l’appuntamento “Jazz al cinema”, dove il film Safety last! (pellicola muta del 1923) sarà “musicato” al Milestone dall’insegnante Mattia Cigalini e dagli allievi del Conservatorio. Il cartellone prosegue con le esibizioni itineranti degli allievi del Conservatorio nei locali della città: gli studenti ripercorreranno in quattro tappe la storia del jazz (probabile data 30 aprile).
“Il Conservatorio si apre sempre di più alla città proponendo eventi e collaborazioni – ha concluso la direttrice del Nicolini Maria Grazia Petrali – senza mai perdere di vista la valorizzazione dei nostri studenti”.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti