HomeAttualitàBIBLIOTECHE COMUNALI, DA LUNEDI' 15 SOLO PRESTITI. ECCO COME ACCEDERE

BIBLIOTECHE COMUNALI, DA LUNEDI’ 15 SOLO PRESTITI. ECCO COME ACCEDERE

Secondo le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica, sono sospesi l’accesso alle sale studio e la consultazione di materiale librario nelle Biblioteche del Comune di Piacenza, che rimarranno aperte dal lunedì al venerdì, esclusivamente su prenotazione, per il solo servizio di prestito libri.

Partendo da questa comunicazione, l’Assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi  sottolinea come “in questi intensi mesi il personale delle nostre biblioteche, che ringrazio a nome dell’Amministrazione, si è costantemente reso disponibile ad operare per garantire, come possibile, servizi importanti ancor più in periodo di limitazioni forzate, anche adeguandosi in tempi rapidissimi a nuovi servizi che di volta in volta abbiamo progettato e proposto ai cittadini, per assicurare un presidio permanente nonostante le doverose restrizioni”.

Così l’organizzazione dei servizi bibliotecari a partire da lunedì 15 marzo. Sarà possibile usufruire in sicurezza del servizio di prestito bibliotecario take-away presso tutte le sedi delle Biblioteche del Comune di Piacenza (Passerini-Landi, Giana Anguissola, Dante, Farnesiana e Besurica). Per evitare assembramenti e code è obbligatorio chiedere in anticipo i libri/Dvd e prendere appuntamento per il loro ritiro (l’operazione dovrà essere effettuata da una sola persona). La prenotazione potrà avvenire tramite telefono, via mail o tramite il portale LeggerePiace, di cui si consiglia di visionare sempre il catalogo. All’orario concordato il personale sarà pronto per la consegna e la restituzione dei volumi o dvd richiesti.

Rimangono in vigore gli attuali orari. La Biblioteca Passerini-Landi è aperta il lunedì dalle 14 alle 19 e dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19. La prenotazione può essere richiesta telefonicamente allo 0523.492412, scrivendo all’indirizzo biblio.passerinilandi@comune.piacenza.it oppure accedendo al servizio sul Portale LeggerePiace. É anche attivo il servizio di reference on line per ricerche specialistiche (tel. 0523.492410 oppure biblio.reference@comune.piacenza.it) e il servizio di prestito interbibliotecario, (dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, tel. 0523.492409 oppure mail: biblio.ill-dd@comune.piacenza.it).

La Biblioteca ragazzi Giana Anguissola osserva i seguenti orari: martedì, giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; mercoledì e venerdì dalle 15 alle 19. Gli appuntamenti per il servizio di prestito possono essere richiesti telefonicamente (0523.492436), via mail (biblio.ragazzi@comune.piacenza.it), oppure accedendo al servizio di prenotazione sul Portale LeggerePiace.

La Biblioteca Dante è aperta lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; mercoledì dalle 9 alle 13. Per gli appuntamenti al servizio di prestito occorre telefonare al numero 0523.458878 (oppure mail biblio.dante@comune.piacenza.it) o sul Portale LeggerePiace.

La Biblioteca Farnesiana osserva i seguenti orari: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; giovedì dalle 9 alle 13. Per gli appuntamenti per il prestito i riferimenti telefonici e mail sono 0523.492649 e biblio.farnesiana@comune.piacenza.it , oppure Portale LeggerePiace.

La Biblioteca della Besurica rimane aperta martedì e giovedì dalle 9 alle 13, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 19. I riferimenti telefonici e mail sono 0523.492912 e biblio.besurica@comune.piacenza.it , oppure Portale LeggerePiace.

E’ sempre attivo il servizio di consegna a domicilio del “ProntoBiblioteca” riservato ai cittadini over 60 o con difficoltà motorie (per prenotazioni telefonare al 0523.492412).

Proseguono anche diversi servizi attuabili in modalità on line: Reference per ricerche specialistiche sui fondi della Biblioteca, Fondo Antico (Reference per manoscritti, edizioni antiche e riproduzioni), Document Delivery, grazie al quale un utente può riceve ricevere copie digitali di documenti e articoli posseduti da altre biblioteche nazionali o internazionali, naturalmente nel rigoroso rispetto delle leggi sul diritto d’autore. E’ possibile iscriversi alla Biblioteca Digitale Emilib, che offre la possibilità di leggere ebook, quotidiani e riviste nazionali e internazionali, ascoltare musica e libri, consultare banche dati, spartiti musicali, periodici scientifici, imparare con gli e-learning e molto altro. E’ poi possibile consultare sul sito della Biblioteca anche il portale delle Teche Digitali.

Prosegue anche la corposa e qualificata attività didattica e di promozione della lettura realizzata con le scuole, che sarà portata avanti da remoto e grazie anche all’ausilio delle nuove piattaforme.

Per tutte le informazioni si consiglia di visitare il sito http://www.passerinilandi.piacenza.it e il profilo Facebook.

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti