HomeAttualitàXNL apre le porte al Conservatorio, alla Musica del futuro e alla...

XNL apre le porte al Conservatorio, alla Musica del futuro e alla città

Esecuzione, composizione, sperimentazione di sonorità, partiture, strumenti contemporanei: XNL ha aperto ufficialmente le porte alla sezione Musica, grazie al Conservatorio Nicolini e, in particolare, al suo Dipartimento di Elettronica e Jazz.

La sede del Centro della Fondazione di Piacenza e Vigevano – luogo di commistione di linguali artistici, abbinati a percorsi formativi d’eccellenza – si é arricchita dell’ultimo tassello che va ad aggiungersi a XNL Arte e ai progetti di Bottega XNL Cinema e Teatro.

XNL Musica è collocato al piano -1, e ha a disposizione quattro aule dotate di attrezzature e tecnologie musicali d’avanguardia, come si confà a un Conservatorio che è fucina di talento, ma anche di sperimentazione.

OBIETTIVO DEL PROGETTO L’obiettivo posto alla base del progetto é stato quello di realizzare delle sale con un trattamento acustico professionale e di altissimo livello, il più alto possibile per rendere ancor più unici gli spazi che compongono il seminterrato di XNL, la sfida inoltre, è stata ancor più accentuata dalla necessità di avere un isolamento acustico all’interno dei nostri spazi in modo tale da non coinvolgere e disturbare gli ambienti creativi circostanti pur conservando prestazioni di acustiche interne di livello.

“La struttura che ci ospita e le particolarità della partnership che ci legano a Fondazione Piacenza e Vigevano ed XNL-raccontano i vertici del Conservatorio Nicolini-ci hanno portato a scegliere una soluzione di installazione di sale appositamente progettate per essere montate direttamente in loco, senza intaccare la soluzione edilizia locale.”

 

QUATTRO SALE Tutte le sale consentono un utilizzo polivalente degli spazi, questo grazie ad un trattamento acustico interno delle sale la cui risposta risulta molto naturale e confortevole. Ai fini progettuali preconcordati, si è deciso di strutturare 4 sale:

  • ●  Sala Ambisonic: sala con trattamento e configurazione specifica per l’ascolto, la registrazione e lo studio del suono nello spazio. Il tutto è permesso tra le altre cose da una diffusione a 360 gradi permessa da 16 diffusori configurati a sfera per garantire un’esperienza didattica e artistica unica.
  • ●  Sala Elettronica: sala dedicata alla didattica della musica contemporanea, è stata configurata come control room per garantire non solo l’ascolto e la post produzione, ma anche la registrazione verso le altre sale.
  • ●  Sala Jazz: sala dedicata alla didattica del dipartimento Jazz del conservatorio, che garantisce uno spazio dove poter studiare e fare lezione aiutati dalla più moderna tecnologia.
  • ●  Hall: spazio per la musica d’ensemble e sala preposta a convogliare la sinergia delle altre sale come spazio di sfogo per la ricerca e la produzione.Dal pensiero, alla progettazione ed infine alla realizzazione di queste sale, l’obiettivo cardine è sempre stato quello di innovare, di portare il Conservatorio in una nuova sfera, non solo di ricerca sulla musica, ma anche sul modo di fare musica.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti