HomeAttualità"Sapori del borgo” domenica 13 a Pontedell'Olio. Degustazioni, tipicità e solidarietà

“Sapori del borgo” domenica 13 a Pontedell’Olio. Degustazioni, tipicità e solidarietà

Torna a Ponte dell’Olio la rassegna enogastronomica più attesa dell’anno, “Sapori del Borgo” in programma domenica 13 novembre. Non poteva mancare lo storico salumificio pontolliese San Bono, fondato nel 1940 e tra i primi salumifici a far parte del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini.

Durante l’intera giornata, presso lo stand di San Bono, in piazza I Maggio, si potrà degustare gratuitamente una delle specialità locali, il salame cotto, prodotto iconico del salumificio, accompagnato da purè di patate, nel pieno rispetto della tradizione.

Sarà inoltre possibile acquistare, in vista delle festività natalizie, alcuni tra i prodotti di punta dell’azienda come i DOP (coppa e salame piacentini), ma anche cotechini freschi e precotti e la mariola, salame tipico di Piacenza e provincia.

I salumi San Bono sono doppiamente buoni: parte del ricavato della giornata sarà devoluto in beneficenza, come racconta Nicolas Piazza, titolare dell’azienda. “Il 50% degli incassi” spiega “sarà destinato al comune di Ponte dell’Olio, che provvederà a devolverlo al Centro di Aggregazione del paese, che realizza attività di sostegno educative ai preadolescenti e adolescenti del territorio di Ponte dell’Olio. Da orgogliosi pontolliesi vogliamo essere al fianco dei nostri concittadini.”

SAN BONO, artigiani della salumeria dal 1940

Nata nel 1940 a Ponte dell’Olio, in provincia di Piacenza, San Bono è specializzata nella produzione di salumi tipici del territorio, in particolare coppa, pancetta e salami, secondo metodi artigianali e ricette antiche. Fondata da Gaetano Piazza, detto Tanino, e oggi portata avanti dalla terza generazione, l’azienda è stata in grado di unire la tradizione alle più moderne tecnologie, riuscendo così a crescere e distinguersi nel panorama italiano.

Salumi Dop, prodotti stagionali e specialità originali: ogni prodotto della collezione San Bono è realizzato solo con materie prime di alta qualità, provenienti da fornitori selezionati, e lavorati rigorosamente a mano, secondo i dettami della cultura gastronomica piacentina. Mani esperte che lavorano con passione e creatività, mentre il rispetto dei corretti tempi di stagionatura permette di portare sul mercato e sulla tavola il gusto e il sapore unici di queste terre.

Ogni salume nasce dall’esperienza e dalla grande attenzione ai dettagli che ha permesso a San Bono di ottenere nel 1997 la certificazione ISO 9002 e dal 2012 quella ISO 22000, che garantisce la sicurezza agroalimentare “dal campo alla tavola”.

San Bono si classifica, inoltre, tra le aziende green del piacentino grazie all’impianto fotovoltaico, installato a ottobre 2021, con cui si impegna ad abbassare le emissioni di CO2 e a ridurre l’impatto ambientale.

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti