HomeAttualitàRecital di Giuseppina Bridelli. Omaggio a Rosamunda Pisaroni, prediletta di Rossini

Recital di Giuseppina Bridelli. Omaggio a Rosamunda Pisaroni, prediletta di Rossini

Sarà un recital del mezzosoprano Giuseppina Bridelli, accompagnata al pianoforte da Matteo Pais, a rendere omaggio a Rosmunda Pisaroni, celebre contralto piacentino, nei 230 anni della nascita. L’evento speciale aperto alla città, a ingresso libero, è in programma martedì 6 giugno, ore 20.30, alla Sala dei Teatini.

Verrà ripercorso il repertorio di una delle voci predilette da Rossini, nata a Piacenza nel 1793 e passata alla storia come uno dei più grandi contralto del tempo, acclamata nei maggiori teatri italiani ed europei.

A rendere omaggio a Rosmunda Pisaroni sarà un’altra voce piacentina dalla carriera internazionale, Giuseppina Bridelli, recentemente applaudita al Teatro Municipale nel Tamerlano di Vivaldi, che ripercorrerà i cavalli di battaglia della Pisaroni interpretando brani dalle opere L’Italiana in AlgeriTancredi e Aureliano in Palmira di Gioachino Rossini, da Carlo Magno del compositore piacentino Giuseppe Nicolini, da Ginevra di Scozia di Johann Simon Mayr, con un omaggio anche ai duetti leggendari con Maria Malibran e alla Tarantella napoletana di Rossini.

Il recital trae ispirazione dal famoso ritratto di Rosmunda Pisaroni, dipinto nel 1829 dal pittore francese François Gérard, che si può ammirare nel Ridotto del Teatro Municipale, dove la celebre cantante appare nell’atto di studiare alcune pagine dell’Italiana in Algeri, accompagnandosi alla spinetta, insieme al secondo marito Giuseppe Sarti Carrara. Un aneddoto legato a questo ritratto narra che la cantante stessa, notoriamente non una donna avvenente, avesse esclamato: “Troppo bella che in verità non convenisse”, e il pittore avesse replicato: “Anch’io non credevo così bella la musica di Rossini prima di sentirvi, signora”.

Il programma proposto alla Sala dei Teatini sarà anche l’occasione per ricordare alcuni aneddoti legati alla vita e alla carriera della Pisaroni, i ruoli scritti espressamente per lei da Rossini, i successi napoletani e le parole che il compositore pesarese e Stendhal dedicarono a lei e al suo enorme talento.

L’ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per informazioni: www.teatripiacenza.it

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Articoli Recenti

Ultimi Commenti