HomeCulturaArteNatale in arte. Visita guidata speciale e concerto gratuiti alla Galleria Alberoni

Natale in arte. Visita guidata speciale e concerto gratuiti alla Galleria Alberoni

Un pomeriggio tra arte, poesia e musica

Nell’ambito dell’iniziativa Natale in arte promossa da Piacenza Musei in rete, domenica prossima 11 dicembre 2022 va in scena alla Galleria Alberoni un appuntamento speciale tra arte, poesia e musica.

Alle ore 17 avrà infatti inizio la visita guidata speciale intitolata Natività, Maternità e Sacre famiglie nei capolavori artistici delle collezioni alberoniane, che condurrà i visitatori alla scoperta delle narrazioni artistiche del Natale come raffigurate nei più straordinari capolavori custoditi al Collegio Alberoni; alcuni non visibili nell’itinerario di visita ordinario.

La partecipazione è gratuita, con prenotazione obbligatoria al seguente recapito: 3494575709. (Info: uffici@operapiaalberoni.it – 0523322635 – 3494575709)

Si tratta di un percorso di visita particolarmente ricco e suggestivo che permetterà la visione dei capolavori fiamminghi raffiguranti Madonne con bambino di Jan Provost (1462 – 1529), Maitre au Perroquet (primo quarto del XVI sec.), della scuola di Joos Van Cleve (secondo quarto del XVI sec.), quella raffinata di Vincenzo degli Azani, detto da Pavia (XVI secolo), la straordinaria Sacra famiglia di Piero di Andrea da Volterra (ultimo quarto del XV sec.), quelle preziose di scuola raffaellesca, la scultura in argento di un orafo napoletano del Settecento, e quella in legno del fiammingo Jan Geernaert (1704-1777), per giungere a delicate annunciazioni, natività e scene della fuga in Egitto. (vedi paragrafo dedicato)

 Poesia e arte in dialogo, con il Piccolo Museo della Poesia

La visita guidata sarà impreziosita dalle letture poetiche a cura del Piccolo Museo della Poesia, che saranno effettuate al cospetto di alcuni suggestivi dipinti raffiguranti scene del Natale.

Domenico Ferrari Cesena, presidente del Piccolo Museo della Poesia e Sabrina De Canio condirettrice, leggeranno:

La mamma, di Daria Menicanti

A mia madre che ha riacquistato la vista, di Maria Pia Quintavalla

L’antica pazienza (a mia madre), di Maria Luisa Spaziani.

Galleria Alberoni, Sala degli Arazzi, ore 18

Note di Natale al pianoforte

Piccolo concerto di Elena Gobbi

Sarà la musica a concludere l’intenso pomeriggio culturale.

Al termine della visita guidata si terrà infatti, nella Sala degli Arazzi, un breve concerto di Natale a cura di Elena Gobbi, pianista e direttrice dell’Accademia della Musica.

In programma musiche sacre e profane natalizie.

Elena Gobbi eseguirà componimenti di François Couperin, Felix Mendelssohn Bartholdy, Franz Xaver Gruber, Irving Berlin, Edwin Reuben Hawkins e John Lennon

La partecipazione al concerto è libera e gratuita. Non serve la prenotazione

Aperture e appuntamenti speciali nelle festività natalizie

La Galleria Alberoni resterà chiusa il giorno di Natale, ma sarà aperta, con programmi di visita ed eventi speciali, lunedì 26 dicembre e domenica 1° gennaio 2023.

Dentro la visita la visita guidata

Estremamente ricco il percorso artistico che permetterà la visione di numerose opere tra le quali i capolavori fiamminghi alberoniani raffiguranti Madonne con bambino di Jan Provost (Mons 1462 – Bruges 1529), Maitre au Perroquet (Fiandre, primo quarto del XVI sec.), della scuola di Joos Van Cleve (Fiandre, secondo quarto del XVI sec.), quella raffinata e delicata di Vincenzo degli Azani, detto da Pavia (documentato dal 1519 al 1557), la straordinaria Sacra famiglia recentemente attribuita a Piero di Andrea da Volterra (ultimo quarto del XV sec.), quelle preziose di scuola raffaellesca, quella straordinaria in argento realizzata da un orafo napoletano del Settecento ed esposta nella sala degli argenti dell’Appartamento del Cardinale.

Non inserita negli itinerari ordinari di visita sarà inoltre visibile la scultura raffigurante anch’essa la Madonna con bambino realizzata in legno dal fiammingo Jan Hermansz Geernaert (1704-1777).

Il percorso proseguirà con le delicate annunciazioni, natività, scene della fuga in Egitto in opere di Sei, Sette e Ottocento.

Appartenente alla narrazione degli eventi del Natale sarà visibile il Sogno di San Giuseppe, opera di notevole qualità realizzata da Pier Francesco Mola (1612-1658), che raffigura la nota scena dell’Angelo che invita San Giuseppe a fuggire in Egitto.

Sempre nell’appartamento del Cardinale si potrà vedere anche uno splendido dipinto di Michelangelo Cerquozzi (Roma 1602-1660) raffigurante una scena pastorale con, in primo piano, una giovane donna e un infante che accarezzano una pecora.

Si tratta dell’unica maternità profana della collezione alberoniana.

 

 

 

 

 

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti