HomeAttualitàLa lunga estate di Bobbio. In primo piano tra le località suggerite...

La lunga estate di Bobbio. In primo piano tra le località suggerite da “iO Donna”

“In estate tutti al mare. O anche no”. C’è anche Bobbio tra le alternative alle affollate località di mare proposte nell’articolo di Adriana Malandrino sul numero di Io Donna, l’inserto del Corsera in edicola oggi. Un tributo a chi cerca scorci incantevoli e luoghi autentici dove l’acqua rappresenta  una fonte di benessere e refrigerio in questa estate torrida; pochi esempi, diversi e scelti in base a criteri di autentica bellezza, per trascorrere una vacanza più selvaggia e immersi nella natura.
Il borgo dell’Alta Val Trebbia, sede anche di iniziative culturali interessanti per tutta l’estate, da qualche anno riceve riconoscimenti a livello nazionale e internazionale grazie anche ai numeri post sui social. Le spiagge del Trebbia, le sue acque in alcuni tratti davvero invitanti, hanno conquistato il web e convinto anche tanti piacentini che magari negli ultimi anni avevano snobbato un’opportunità forse ritenuta a torto poco gratificante( forse perché sotto casa).
La foto a corredo dell’articolo su Io Donna, rende onore alla bellezza del Trebbia in prossimità di Ponte Gobbo. Bobbio viene indicata come meta di pari bellezza a luoghi legati all’acqua dolce: laghi e fiumi che contribuiscono a rendere l’Italia una meta affascinante anche per l’aspetto naturalistico oltre che per la ricchezza culturale e la varietà gastronomica e di tradizioni.
Per chi, come chi scrive, si trova lontano da Piacenza, l’orgoglio di un tributo prestigioso a un po’ di piacentinita’. Con il proposito di un tuffo in Trebbia (seguito da un panino con la coppa) non appena rientrata, per sentirsi subito a casa.

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti