HomeAttualitàFederico Bissi, 9 anni, passione per la storia. Il suo canale Youtube...

Federico Bissi, 9 anni, passione per la storia. Il suo canale Youtube ha già conquistato il web

Ha già oltre 400 visualizzazioni il canale Youtube di Federico Bissi, 9 anni, appassionato di storia e interessato, attraverso la tecnologia, a divulgarla in modo davvero coinvolgente; quasi, direi, sorprendente, per l’efficacia del risultato. Dalla Rivoluzione Francese all’antico Egitto, Chicco, come viene chiamato in famiglia, nelle sue registrazioni video, cura ogni dettaglio, con grande professionalità, a partire dall’abbigliamento, sempre in linea con l’argomento trattato.

LA STORIA, PASSIONE DI FAMIGLIA Può anche succedere che un enfant prodige arrivi dal nulla, ma in questo caso la passione per la storia si respira in famiglia, da sempre. I genitori di Chicco, Manrico Bissi e Francesca Malvicini, entrambi architetti, sono tra i principali  ideatori di Archistorica, l’associazione culturale che ha portato a Piacenza, e anche oltre, un modo nuovo di divulgare arte, storia e cultura. Non solo. Come ci racconta Manrico, l’abitudine e il piacere di raccontare storie, anche aneddoti di famiglia, risale a tempi lontani, a generazioni di nonni e bisnonni. Federico, che ha un fratellino più piccolo, segue dunque le orme di famiglia e già da anni si interessa alla storia. “Lo abbiamo coinvolto fin da piccolo nell’interesse per la storia giocando insieme a lui, ricreando ambientazioni storiche con il Lego , raccontando fatti ed episodi che potevano interessarlo-ci racconta Manrico-e ancora adesso di fatto resta un gioco, spontaneo. Un’attività a cui Chicco ha dato un contributo del tutto personale, arricchendola anche con i suoi interessi per la tecnologia.” Un lavoro di squadra, a cui partecipa in modo divertito, tutta la famiglia. “Nel periodo della pandemia-prosegue Manrico Bissi- io e Chicco abbiamo condiviso la stessa scrivania e lui ha iniziato ad ascoltare e a scrivere storie, poi completate dalla realizzazione di video e, recentemente, con l’aiuto di mamma Francesca, di un canale Youtube.”

IL CANALE YOUTUBE “LA STORIA SIAMO NOI” é il nome del canale e dei format proposti da Federico Bissi. Aperto alla fine del 2022, con soli sei video, 13 iscritti e nessuna promozione per incentivarne la diffusione, il canale ha già oltre 450 visualizzazioni. Nei video, Federico, accanto al plastico, accoglie il suo pubblico spiegando chi é e di cosa parlerà. Colpiscono la sua preparazione, il lessico appropriato, ma soprattutto la passione autentica. Chicco non scimmiotta gli adulti, ha una sua personalità e la esprime con la spontaneità della sua età. Ci parla dell’Egitto al tempo dei Faraoni, della Rivoluzione Francese, della battaglia di Barriera Genova. E non mancano gli speciali, come quello di due giorni fa (26 aprile) in cui descrive tecnologie e tattiche degli avanzatissimi sottomarini tedeschi nella Seconda Guerra Mondiale.

A soli 9 anni, Federico Bissi, conosce la storia meglio di molti adulti. E tutto fa pensare che riesca bene anche a scuola, all’Istituto Sant’Orsola di Piacenza, dove frequenta la quarta della primaria “Si é bravo a scuola- ci conferma il padre, Manrico Bissi-ma lo é in modo spontaneo, seguendo le sue inclinazioni. Noi lo aiutiamo, preservando la sua indipendenza e lasciando che superi in autonomia inevitabili difficoltà. Il gioco della storia coinvolge anche noi, ovviamente, e soprattutto é uno strumento di condivisione con i suoi compagni.” Affiancato e monitorato dunque, ma libero di scegliere. E il canale Youtube porta infatti la sua impronta. A partire dal nome e dal logo che Chicco, per non lasciare nulla al caso, ha fatto riprodurre su un timbrino con il quale sigla ogni sua creazione.

https://www.youtube.com/@lastoriasiamonoi6082

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti

Gilberto on GATTO, AMORE MIO !
Igino è Mietta on GATTO, AMORE MIO !
Simona Maffini on GATTO, AMORE MIO !
Angela on GATTO, AMORE MIO !