HomeAttualitàZanardi (FdI): “Via Venturini: ripensare ai parcheggi"

Zanardi (FdI): “Via Venturini: ripensare ai parcheggi”

Gloria Zanardi, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, ha presentato all’amministrazione un’interrogazione a risposta scritta riguardante via Venturini, la strada a senso unico che collega Corso Vittorio Emanuele e via Beverora.

Zanardi rileva: “Commercianti e residenti della via mi hanno segnalato che, a seguito del rifacimento del manto stradale, da agosto 2022 è stata ripristinata la segnaletica stradale orizzontale di delimitazione dei parcheggi a pagamento solamente sul lato destro della strada in direzione via Beverora e non sul lato sinistro dove sono state contrassegnate esclusivamente due zone parcheggio per il “carico-scarico” e ove vige il divieto di sosta come da segnaletica verticale installata all’inizio della via”.

Il consigliere di Fratelli d’Italia afferma: “I commercianti e residenti, che hanno anche promosso una raccolta firme che mi riservo di consegnare all’assessore competente, hanno evidenziato che l’eventuale previsione di parcheggi sul lato sinistro della strada, nella parte in cui la carreggiata si allarga, in direzione via Beverora, non ostacolerebbe in alcun modo la viabilità e non creerebbe pericoli, anche rispetto agli accessi ai passi carrai ivi presenti; al contrario la mancanza di un’idonea regolamentazione provoca disagi, costringendo l’utenza a parcheggi in doppia fila con relativo intralcio al traffico per i bus che percorrono tale tratto; inoltre si riscontra che spesso le automobili transitano, dopo avere oltrepassato il semaforo, a forte velocità, pertanto, occorrerrebbe prevedere strumenti idonei ad evitare i relativi pericoli per l’utenza, soprattutto quella debole”.

Zanardi dunque ha chiesto all’amministrazione, previa verifica della situazione, se e quali soluzioni intende approntare per risolvere tali problematiche sopra descritte, in particolare: “– se intendono prevedere la fine del divieto di sosta sul lato sinistro direzione via Beverora nella parte in cui la carreggiata si allarga ed installare la relativa segnaletica; – se intendono ripristinare la corretta segnaletica con delimitazione dei parcheggi sul lato sinistro direzione via Beverora prevedendone adeguata regolamentazione; – se intendono prevedere soluzioni idonee affinché gli automobilisti siano dissuasi dal percorrere tale tratto a velocità troppo elevate e/o non consone rispetto alle caratteristiche della strada; – se intendono ripristinare l’idonea segnalatica per i posti disabili. In caso di riscontro positivo quale tempistiche di realizzazione prevedono per i singoli interventi”.

Foto di www.piacenzaonline

 

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti