HomeAttualitàValeria Benaglia"Marketing per Piacenza? In squadra e con eccellenze". L'esempio del Grande...

Valeria Benaglia”Marketing per Piacenza? In squadra e con eccellenze”. L’esempio del Grande Albergo Roma

“Un tavolo di lavoro che metta insieme le eccellenze della città. Qualche nome? Jacopo Veneziani, neo eletto Presidente della Galleria Ricci Oddi, ma anche Manuel Ferrari, direttore dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Piacenza e Bobbio. Che poi, la parola tavolo non mi piace. L’idea é quella di una squadra dinamica i cui componenti siano scelti per competenze e per merito. E la cultura resta un traino fondamentale anche per il territorio piacentino”.

E’ restia a dare consigli, Valeria Benaglia, agenzia Mood, e non si mette certo in cattedra; ma in tema di marketing territoriale ha tanta esperienza e quando si parla di Piacenza sa bene che il lavoro da fare é ancora tanto. Ecco perché per parlarne ci incontriamo al Grande Albergo Roma, esempio di scelte coraggiose e nuove, almeno nella storia di questo Hotel, nel cuore della città.

Foto presa dal sito del Grande Albergo Roma

Appuntamento alle 11.30 al settimo piano. Vista sulla città, con quello che di bello Piacenza può mostrare. L’Hotel in centro a Piacenza, Gruppo Incerti, é tra i clienti di Mood, l’agenzia della piacentina Valeria Benaglia. “Il settimo piano, la sua terrazza, stanno vivendo una nuova stagione. Porte aperte anche a chi non alloggia in Hotel-ci racconta Valeria con entusiasmo-proprio come succede in strutture simili di altre città, più abituate ad offrirsi come luogo di convivialità, di incontro e di lavoro, da usare in modo convinto, da parte di chiunque “. E a confermarlo c’é anche il Direttore del Grande Albergo Roma Davide Giacalone che ci racconta qualcosa di più in merito ai servizi offerti in terrazza e non solo.

Davide Giacalone Direttore del Grande Albergo Roma

Il lavoro per il Grande Albergo Roma, é solo uno dei tanti tasselli del marketing territoriale che ha fatto di Mood un’agenzia di riferimento, anche se piccola, a livello nazionale. Valeria é un vulcano di idee, di progetti, e l’impressione é quella di una donna che davvero vorrebbe avere la giornata di almeno 30 ore. Sposata, un figlio di 11 anni, Valeria Benaglia lavora a Piacenza e con Piacenza, ma anche con tante altre realtà, oltre i confini provinciali. Partita da Parma (dove ha assorbito un pò della grinta che caratterizza i “cugini”, in fatto di marketing) e dalla politica, a Piacenza rimane legata non solo per motivi familiari e logistici. Mood in questi anni ha operato in tutto il mondo, ma la sede rimane qua. Piacenza resta un luogo dove vivere e lavorare non é poi così male.

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti

Gilberto on GATTO, AMORE MIO !
Igino è Mietta on GATTO, AMORE MIO !
Simona Maffini on GATTO, AMORE MIO !
Angela on GATTO, AMORE MIO !