HomeAttualitàGiacomo Rovero solista del Royal Ballet. Quell'intervista di PcDiario a pochi giorni...

Giacomo Rovero solista del Royal Ballet. Quell’intervista di PcDiario a pochi giorni dal primo contratto a Londra

“Il Royal Ballet è lieto di annunciare che Giacomo Rovero è stato promosso a ruolo di solista a partire dall’inizio di febbraio 2024”. E così, mentre in tv veniva riproposto il film “Billy Elliot” é il nome del piacentino Giacomo Rovero a brillare nel firmamento delle stelle della danza, nominato solista della prestigiosa compagnia londinese al termine di una rappresentazione di Schiaccianoci (leit motiv dell’emozionante film del 2000).

Sul palcoscenico prima, sui social, e sulle principali testate di tutto il mondo, subito dopo; la prestigiosa realtà di danza di Londra condivide la notizia con gli appassionati del balletto, della musica, del teatro e della cultura. Non solo. La storia di Giacomo,  26enne di Piacenza, ha coinvolto un pubblico molto più vasto. Quello di chi crede nei sogni e che é pronto a festeggiare il successo, meritato e conquistato con fatica, di un giovane talentuoso, partito da Piacenza.

DA PIACENZA A LONDRA I primi passi, é il caso di dirlo, Giacomo li ha mossi, anche nella danza, a Piacenza. Partito dalla ginnastica artistica (ma praticava anche equitazione) é passato poi alla danza, la sua passione da sempre, studiando prima alla Stanza di danza e poi presso l’Accademia Domenichino da Piacenza.

Ma già a 14 anni era pronto a spiccare il volo. Prima Amburgo, poi Londra. Per imparare e perfezionarsi. Dopo tre anni di scuola il Royal Ballet gli offre il primo contratto come ballerino professionista. E’ il 2016 e PiacenzaDiario, con Laura Parmeggiani, intervista Giacomo ad pochi giorni da questo importante traguardo.

UNA STELLA ANNUNCIATA Già considerato dalla rivista Forbes uno dei migliori under 30 europei, nella categoria arte e cultura, Giacomo Rovero continua in modo costante la sua ascesa in un mondo difficile e molto competitivo. Al vertice di una delle compagnie più apprezzate al mondo, conferma le attese e le speranze, ma, a detta di tanti che anche in questi anni lo hanno seguito e incontrato, conserva un tratto di umiltà e disponibilità, per nulla scalfito dall’attuale celebrità.

Un segno che anche a Piacenza é stato apprezzato, in particolare durante la sua ultima esibizione al Municipale, durante il Gala di giovani stelle della danza Les Étoiles Junior. Per chi ha avuto la fortuna di seguire quello spettacolo, nel febbraio 2020, il ricordo é quello di una giornata indimenticabile. A pochi giorni dalla pandemia (che sembrava invece così lontana) una parata di talenti della danza, che resterà nella storia del teatro piacentino.

Infine, le congratulazioni della sindaca di Piacenza. A qualche giorno dalla notizia e direttamente sui social

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti