HomeAttualitàFestival Illica 10ª Edizione. A Castell'Arquato la prima assoluta di un lavoro...

Festival Illica 10ª Edizione. A Castell’Arquato la prima assoluta di un lavoro inedito di Illica

Si inaugura il 4 luglio l’edizione 2023 del Festival Illica, tradizionale appuntamento musicale estivo a Castell’Arquato, paese dal fascino senza tempo annoverato tra i borghi più belli d’Italia. La rassegna, che nasce per rendere omaggio alla figura del commediografo, poeta e librettista arquatese Luigi Illica (1857-1919), presenta un fitto calendario di incontri e concerti pronti a riempire di note i diversi angoli del borgo. Tra gli spazi, la celebre Piazza del Municipio, luogo monumentale di grande suggestione e sede dell’evento clou del festival che quest’anno prevede la rappresentazione dell’opera lirica in forma scenica “Nozze Istriane” di Antonio Smareglia su libretto di Luigi Illica.

 “L’unico vero realista è il visionario”. Con questa affermazione Federico Fellini definisce la sua filosofia di “realismo onirico” ed è perfettamente calzante con ciò che è stato anche il nostro Luigi Illica!

Al Festival di quest’anno- afferma il direttore artistico Jacopo Brusa -quindi, approfondiremo l’Illica “realista” delle Nozze Istriane di Antonio Smareglia, compositore “ribelle” dallo stile molto peculiare che attinge sia dal mondo italiano che da quello tedesco post romantico.

 Il libretto (che verrà messo in scena il 7 luglio dal giovane regista Davide Marranchelli) è considerato la Cavalleria Rusticana di Illica e, per molti aspetti, può ricordare il capolavoro verista di Verga (l’ambientazione popolare e l’epilogo drammatico scatenato dalla gelosia), al quale si aggiunge, però, il cinismo molto realistico legato alla convenienza economica di dare in moglie la figlia ad uno spasimante ricco, rispetto ad un altro più povero ma riamato.

Come già detto, tuttavia, per rappresentare al meglio la realtà, bisogna essere in qualche modo dei visionari che sappiano esplorare anche i territori del “fantastico” e del “surreale”. Tutto ciò viene sperimentato da Illica in un lavoro inedito e mai musicato (fino ad oggi!): Il 3001.

In questo libretto fantascientifico e comico, al tempo stesso, la “Nuova Umanità” è formata da Numeri e Cifre che portano dei “Regolatori” che ne controllano ogni attività garantendo ordine ed uguaglianza, fino a quando un “fattore esterno” non metterà tutto in crisi!

Il 3001 avrà nuova vita il 6 luglio grazie al team vincitore del Concorso Internazionale di Composizione che il Festival Illica ha promosso lo scorso anno e che è formato dal compositore Voris Sarris e dalla drammaturga Lisa Capaccioli.

Anche quest’anno, sia per Il 3001 che per Nozze Istriane, ci avvarremo della preziosa collaborazione della Filarmonica Arturo Toscanini.

Parlando di “surreale”, non potevamo non dedicare una serata al compositore che tra i primi ne ha colto il grande potenziale: Gioacchino Rossini.

Il concerto del prossimo 8 luglio, Soirée Musicale «à la Rossini», ci porterà ad ascoltare la modernità accattivante di un treno in corsa (!) e altri esempi di geniale ironia musicale rossiniana, tipica delle serate “da salotto” della Parigi di metà ottocento.

L’appuntamento rossiniano è curato dal Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza con il quale rinnoviamo la fruttuosa collaborazione.

Il Festival, come sempre, si completerà con appuntamenti di approfondimento (Ti presento l’Opera a cura di Guido Barbieri), la presentazione del libro a cura di Giuliana Stecchina “Antonio Smareglia e il suo mondo” e di promozione turistica/culturale (visite guidate al Museo Illica e al Borgo Medievale) e performance artistiche tra le vie e le piazze di Castell’Arquato (Vissi d’arte con le arie più popolari di Illica).

L’edizione 2023 del Festival, infine, sarà arricchita dalla consegna dei “Premi Internazionali Luigi Illica” che, ogni due anni, vengono assegnati da una Giuria di rilevanza nazionale a personalità che si sono distinte nell’ambito musicale, giornalistico e letterario. I premiati di quest’anno saranno: Raina Kabaivanska, Gregory Kunde, Davide Luciano, Giangiacomo Schiavi e Gian Paolo Minardi.

 

PROGRAMMA FESTIVAL

MARTEDÌ   4 LUGLIO

 

Museo Illica, ore 18.00 visita guidata

A seguire

Enoteca Comunale

Vissi d’arte, le arie più celebri di Luigi Illica a cura dei cantanti del Festival

con degustazione finale del vino Monterosso dedicato a Luigi Illica

 

MERCOLEDÌ 5 LUGLIO

 

Museo L. illica, ore 18,30

Visita al Museo L. Illica e al borgo (percorso alla scoperta dei paesaggi che hanno ispirato le opere di Luigi Illica)

 

GIOVEDÌ 6 LUGLIO

 

Piazza Monumentale, ore 20.30

Premiazione e presentazione del progetto vincitore del concorso internazionale di composizione “Il 3001”

ore 21.30 “Il 3001” Opera comica in tre atti. Musica di Voris Sarris su Libretto di Luigi Illica, rielaborato e integrato da Lisa Capaccioli.

Prima esecuzione assoluta in forma di concerto

Marta Leung (Reginotta) Raffaele Feo (Figlio (poi, 2) Lorenzo Liberali (Americano) Giacomo Pieracci (9)

Alessandra Palomba (Madama 9)                                           

Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini

Coro del Festival Illica

Maestro concertatore e Direttore d’orchestra

Riccardo Bianchi

 

VENERDÌ 7 LUGLIO

Giardini Palazzo Vigevani Gravaghi, ore 17.30

Ti presento l’opera – Guida all’ascolto condotto da Guido Barbieri  a seguire presentazione del volume «Antonio Smareglia e il suo mondo» presentazione del libro di Giuliana Stecchina.

 

Piazza Monumentale, ore 20.30

33° Premio Internazionale Luigi Illica”

 

ore 21.30 “Nozze Istriane”

Dramma lirico in tre atti. Musica di Antonio Smareglia.  Libretto di Luigi Illica

Sarah Tisba (Marussa) Graziano Dallavalle (Menico) Filippo Polinelli (Biagio) Giuseppe Infantino (Lorenzo) Francesco Samuele Venuti ( Nicola)

Giovanna Lanza (Luze)

 

Maestro concertatore e Direttore d’orchestra

Jacopo Brusa

Regia

Davide Marranchelli

Scene e Costumi

Anna Bonomelli

Maestro del coro

Riccardo Bianchi

 

Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini

Coro del Festival Illica

 

SABATO 8 LUGLIO

Giardini Palazzo Vigevani Gravaghi, ore 18

Presentazione del libro dedicato a Luigi Illica

Luigi Illica un irresistibile guascone”

Fondazione Ronconi Prati – Editoriale Libertà

L’autore Giangiacomo Schiavi dialoga con Massimo Baucia, Gianni Canova, Carlo Fontana

Ore 19.00

Soirée Musicale «à la Rossini

Concerto per voce e pianoforte degli allievi del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza

Valentina di Blasio, soprano

Binbai Bayier, tenore

Ginevra Paniati, pianoforte

Informazioni

In caso di maltempo le rappresentazioni saranno recuperate saranno recuperate sabato 8 luglio

Biglietteria

Biglietti acquistabili online su www.festivalillicacastellarquato.it

 

Prezzi

Abbonamento ai tre spettacoli euro 38.00

 

GIOVEDÌ 6 LUGLIO

Prima rappresentazione assoluta in forma di concerto “Il 3001”

Posto unico euro 15.00

 

VENERDÌ 7 LUGLIO

Serata d’Opera “Nozze Istriane”

Posto unico euro 30.00

Convenzioni (Ass. Liriche e Comuni) euro 15.00

 

SABATO 8 LUGLIO

Soirée Musicale «à la Rossini

Posto unico euro 5.00

 

Informazioni turistiche e biglietteria

IAT Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica

Tel. +390523 803215

info@festivalillicacastellarquato.it

 

Ufficio stampa

Ufficio Stampa – Veronica Boldrin Comunicazione – cell. +393332321222

mail: veronicaboldrin@gmail.com  comunicazione@veronica-boldrin.it

press@festivalillicacastellarquato.it

 

 

Il Festival Illica è organizzato dal Comune di Castell’Arquato, ed è realizzato con il sostegno di Regione  Emilia Romagna e Fondazione Banca di Piacenza e Vigevano.

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Articoli Recenti

Ultimi Commenti