HomeAttualitàDDL ZAN, ANCHE PIACENZA SCENDE IN PIAZZA SABATO 15

DDL ZAN, ANCHE PIACENZA SCENDE IN PIAZZA SABATO 15

Sabato 15 maggio, ore 16, in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, la lesbofobia e la transfobia – fanno sapere da Arcigay Piacenza Lambda – ci troveremo a lato del Liceo Respighi sul Pubblico Passeggio, per dire sì al Disegno di Legge proposto dall’On.Alessandro Zan, approvato alla Camera l’autunno scorso e che è in attesa di essere discusso al Senato”. 

Tra gli ospiti, sarà presente il Consigliere regionale Federico Amico, Presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità.

“Il DDL – spiega Arcigay – propone di estendere il reato di propaganda, istigazione adelinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa (reato 604 bis del Codice Penale) e circostanze aggravate(reato 604 ter) anche per quei motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità”.

“Da mesi – continua l’associazione – assistiamo a un dibattito surreale sulla necessità di una legge che non toglie tutele, ma le amplia, come ha già previsto la Legge Mancino contro la discriminazione per etnia e religione e non andrebbe a punire, rispettando il dettato costituzionale, le libere opinioni che non inneggiano la violenza. Nell’Italia del 2021 la libertà di amare e di essere, però, non è ancora per tutti: restano troppe le aggressioni fisiche e verbali contro le persone LGBT+, anche nella nostra Piacenza, la cui unica “colpa” è non arrendersi a vivere se stesse e i propri affetti alla luce del sole; ancora troppe donne subiscono i soprusi nella società, nei luoghi pubblici e a lavoro, ancora troppe persone disabili restano vulnerabili e penalizzate in ogni ambito.”

“Dopo l’introduzione delle Unioni Civili nel 2016, il prossimo passo per rendere il nostro paese ancora più civile è l’approvazione della Legge Zan – conclude Arcigay – che ha lo scopo di contrastare le discriminazionie le violenze. Il DDL, inoltre, prevede misure innovative di sostegno come i centri di ascolto, case d’accoglienza, attività formative ed educative nelle scuole e un fondo per le politiche di parità. Per noi, per chi soffre, per i nostri figli, per chi non c’è più, diciamo: Sì al DDL Zan!

L’invito è esteso a “quanti vorranno partecipare a rispettare le normative anticovid attualmente in vigore, in particolare la distanza disicurezza e l’uso della mascherina.”

Laura Parmeggiani
Laura Parmeggianihttps://www.piacenzadiario.it
Laura Parmeggiani è giornalista pubblicista e freelance nel settore della comunicazione. Si laurea nel 2015 in Graphic Design, ma è il video ad appassionarla particolarmente: proprio con questo mezzo inizia a raccontare la città sul blog "Piacenza Diario". Ha collaborato con la TV VideoPiacenza - Canale Italia 159, realizzando servizi e approfondimenti per la redazione del notiziario locale. Per alcuni politici locali cura la comunicazione social e tradizionale.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti