HomeCultura"Aria - Arie barocche nell'aria” la NoGravity Dance Company al Municipale domenica...

“Aria – Arie barocche nell’aria” la NoGravity Dance Company al Municipale domenica 26 alle 16

Danzatori leggeri come l’aria e musica barocca eseguita dal vivo in scena: la Stagione di Danza 2016/2017 della Fondazione Teatri di Piacenza prosegue con “Aria – Arie barocche nell’aria”, nuova creazione della NoGravity Dance Company.

 Danza, musica e canto senza confini sulla scena. E’ quanto accade nella nuova creazione “Aria Arie barocche nell’aria” di Emiliano Pellisari con la sua NoGravity Dance Company, in programma domenica 26 febbraio alle ore 16 al Municipale per la Stagione di Danza 2016/2017 della Fondazione Teatri di Piacenza.

Uno spettacolo all’insegna della più totale multidisciplinarietà, un “teatro delle meraviglie” ispirato a quello di epoca barocca che andava in scena nelle corti europee.

E proprio la musica tra Seicento e Settecento, da Vivaldi a Monteverdi, da Corelli a Pergolesi, sarà protagonista sul palco insieme ai danzatori-acrobati, eseguita dal vivo dal Roma Barocca Ensemble diretto da Lorenzo Tozzi, con la partecipazione del soprano Susanne Bungaard e del sopranista Angelo Bonazzoli. Abolita la fossa dell’orchestra, i musicisti vivono dentro lo spettacolo, insieme ai danzatori ed ai cantanti, producendo così tutti insieme una sola grande potente immagine fatta di eleganza dei costumi, fantasia delle coreografie, poesia della musica e bellezza del canto.

img_0135

 

Danzatori sospesi in aria, “magie” e dinamismo caratterizzano le coreografie firmate da Emiliano Pellisari e Mariana Porceddu. La compagnia NoGravity, già applaudita nella scorsa Stagione di Danza al Municipale di Piacenza, è stata fondata nel 2005 da Pellisari. Successivamente Mariana Porceddu ha aggiunto il proprio personale segno artistico all’ensemble. Gli spettacoli della Nogravity nascono dagli studi sulle macchinerie sceniche antiche e le implementazioni tecnologiche dei giorni nostri. Il rapporto uomo-macchina trasforma lo spazio sensoriale imponendo nuove tecniche coreografiche che sono state sviluppate negli anni e che oggi rappresentano il segno distintivo artistico della compagnia.

Dagli studi sul teatro ellenistico al teatro fantastico rinascimentale e alle invenzioni meccaniche seicentesche, nasce lo stile di Emiliano Pellisari, che si definisce brevemente un “artigiano teatrale”, forte di un’esperienza che lo ha visto spaziare dalla drammaturgia alla sceneggiatura cinematografica, dalla regia alla produzione di eventi, fino alla coreografia.

img_0144

In scena con i danzatori ci saranno dunque i musicisti del Roma Barocca Ensemble guidati da Lorenzo Tozzi direttore al clavicembalo, con Prisca Amori e Corrado Stocchi (violini), Matteo Scarpelli (violoncello), Carolina Pace (flauto e oboe) Stefano Maiorana (tiorba e chitarrina).

Il Roma Barocca Ensemble è stato fondato nel 1994 dal musicologo LorenzoTozzi e da altri specialisti della musica antica per la riscoperta del vasto repertorio musicale italiano centro-meridionale e soprattutto romano del Sei-Settecento in esecuzione filologica.
Ha nel suo vasto repertorio, con strumenti originali o copie, musiche inedite e rare, strumentali e vocali, sacre e profane del barocco italiano: oratori, cantate, melodrammi ed intermezzi comici anche in forma scenica.
Informazioni e biglietteria: biglietteria@teatripiacenza.it www.teatripiacenza.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti