#TatuatoriPerPiacenza: L’ASTA DI BENEFICENZA SU INSTAGRAM A FAVORE DELL’OSPEDALE

I tatuatori piacentini uniscono le forze in un momento di difficoltà: nasce #TatuatoriPerPiacenza, una vera e propria asta di beneficenza online i cui proventi andranno all’ospedale locale per l’emergenza #coronavirus.

Tanti i professionisti che hanno aderito all’iniziativa a sostegno della nostra città, non solo da Piacenza, ma anche da altre zone dell’Emilia Romagna, della Lombardia, del Veneto.

L’asta partirà sabato mattina alle 11, quando ogni tatuatore pubblicherà sulla propria pagina Instagram la foto dell’opera che metterà all’asta, un pezzo unico, realizzato a mano per l’occasione.

“Molti di noi, oltre a tatuare, magari amano dipingere o altro- ci spiega Erika Wonderland di Wip Tattoo Studio, tra gli organizzatori dell’iniziativa – è stata quindi anche un’occasione per dedicarsi a qualcosa che spesso non si ha il tempo di fare, , oltretutto per una buona causa.

Si potrà trovare di tutto e di più: disegni, sculture, dipinti o manufatti realizzati con ciò che ognuno di noi ha in casa, dato che molti magari non sono riusciti a recuperare materiale dallo studio.”

Come funziona il tutto?

“L’asta durerà da sabato mattina alle 11, quando gli artisti posteranno la foto dell’opera,  fino a domenica a mezzogiorno: seguendo l’hashtag #TatuatoriPerPiacenza su Instagram si potranno vedere tutte le opere in vendita. Per partecipare come acquirenti, basta commentare il post dell’opera che si vuole acquistare: si parte da una base d’asta di 50 euro, nei commenti poi si può rilanciare il prezzo. Vince il miglior offerente

Il ricavato andrà interamente all’Ospedale di Piacenza?

“Sì, i tatuatori non prenderanno soldi da questa iniziativa, anzi gli aggiudicatari faranno il bonifico direttamente all’ospedale di Piacenza. La consegna dell’opera poi avverrà alla fine del periodo di quarantena, per evitare di effettuare spedizioni non essenziali in questo periodo”.

Come categoria, come state affrontando questo periodo?

“Noi, inteso come tatuatori di Piacenza, avevamo deciso ancora prima del decreto di chiudere tutti quanti, era l’unica soluzione. Siamo liberi professionisti e come tutti stiamo facendo i conti con le spese, ma ovviamente adesso la priorità è uscire dall’emergenza sanitaria. Con la catena solidale #TatuatoriPerPiacenza, abbiamo voluto anche noi dare il nostro contributo. Quando c’è  spirito di collaborazione, anche il morale è più positivo.


Per maggiori informazioni : Erika Wonderland Tattoo e Michele Turco

Laura Parmeggiani è freelance nel settore della comunicazione. Si laurea nel 2015 in Graphic Design, ma è il video...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *