HomeVideoIntervisteAlla scoperta della ex Fornaci di Pontedell'Olio. Le interviste degli studenti dell'I.C.Valnure

Alla scoperta della ex Fornaci di Pontedell’Olio. Le interviste degli studenti dell’I.C.Valnure

Non mancano progetti interessanti per riqualificare in modo completo il complesso delle ex Fornaci Cementirossi a Pontedell’Olio. Un esempio straordinario di archeologia industriale recuperato per valorizzare l’aspetto testimoniale di questi edifici ma anche per farne luogo di aggregazione e fruizione al servizio della comunità. Lo ha ricordato il vice-sindaco di Pontedell’Olio Fabio Callegari durante l’incontro con la redazione dell’I.C. della Valnure. Si tratta di un gruppo di 15 ragazzi di Vigolzone, Ponte dell’Olio e Bettola che per oltre due mesi, ha seguito le 30 ore del PON Giornalisti 4.0 dedicato alla comunicazione e al giornalismo con lezioni presso la scuola di Vigolzone. Un corso non solo teorico, ma soprattutto pratico con esercitazioni, uscite sul territorio, incontri con personaggi e istituzioni per interviste e approfondimenti.

LE EX FORNACI TRA ARTE E STORIA Nello spazio delle Ex Fornaci, che al momento della visita degli studenti, l’aprile scorso, ospitava la mostra “La stufa a legna… due secoli fa” curata da Alberto Muselli, i ragazzi hanno intervistato anche il collezionista piacentino, facendosi spiegare la storia di questi modelli, legati alla vita quotidiana, e Claudio Lisetti, Maestro del Lavoro ed ex dipendente della Cementirossi. A lui il compito di raccontare come l’avventura imprenditoriale di Giovanni Rossi, industriale e filantropo piacentino attivo nella prima metà del ‘900, fu determinante per lo sviluppo economico e sociale del territorio e della comunità tutta. In particolare, cosa rappresentano le ex Fornaci, collocate al centro del paese di Pontedell’Olio, e come venivano utilizzate dalle origini fino al massimo livello del loro impiego.

IL PON DI GIORNALISMO Tra gli obiettivi del PON Giornalisti 4.0 anche quello di organizzare un format come questo curandone tutti gli aspetti, dalla pianificazione al montaggio. L’incontro con le istituzioni locali, inoltre, ha permesso ai ragazzi di conoscere meglio la realtà in cui vivono e apprezzare gli sforzi che ci sono dietro a servizi apparentemente scontati.

Un percorso, quello del PON, sostenuto con convinzione dalla Dirigente dell’I.C della Valnure Prof. Carla Busconi e realizzato con il supporto delle docenti Mirella Molinari e Maria Luigia Ferrari, oltre che di Luca Gionelli e Hamza Tokmic che hanno curato una parte delle riprese.

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Articoli Recenti

Ultimi Commenti

Monti enrica on LA BELL’ESTATE
Rita Caprara on LA BELL’ESTATE
Sandra on LA BELL’ESTATE