HomeAttualità“Notte d’Opera al Teatro Serra” Prosegue l'impegno di DEA per giovani artisti

“Notte d’Opera al Teatro Serra” Prosegue l’impegno di DEA per giovani artisti

Micol Pisanu e Yuki Mizuno, soprani, Davide Tramontano e Alessio Romeo, compositori, sono i giovanissimi protagonisti di “Notte d’Opera al Teatro Serra” insieme a Francesco Barbagelata, pianista, e a Roberto Codazzi che accompagnerà il pubblico alla scoperta di pagine di musica, un viaggio che spazierà da celebri arie d’opera a partiture di musica contemporanea.

A Villa Raggio di Pontenure, in collaborazione con il Comune di Pontenure e con il sostegno della Regione Emilia Romagna, della Fondazione di Piacenza e Vigevano e della Camera di Commercio dell’Emilia, sono ancora una volta giovani talenti della musica e del belcanto i protagonisti di un altro tassello della Rassegna musicale San Colombano organizzata dall’associazione DEA Donne e Arte e curata dalla direttrice artistica Giovanna Beretta.

I due compositori, Davide Tramontano e Alessio Romeo, vincitori del 5°Concorso Internazionale San Colombano, svoltosi nel 2022, avranno modo di far ascoltare in prima assoluta le loro creazioni, mentre i due soprani, Micol Pisanu e Yuki Mizuno, entrambe giovani interpreti a loro volta protagoniste del concorso, si sfideranno a colpi di arie e brani celebri, seguendo le rispettive vocazioni stilistiche declinate con scelte mirate.

I PROTAGONISTI Micol Pisanu, nata a Nuoro nel 1995, figlia d’arte, si è dedicata in particolare al repertorio barocco anche come violinista. Nel concerto del 15 settembre eseguirà anche brani tratti da opere di Mozart e Haendel. Yuki Mizuno, soprano, nata a Tokyo,  laureata in canto lirico presso la Tokyo College of Music, proporrà invece arie celebri di Verdi, Puccini, Rossini.

Davide Tramontano, allievo del Conservatorio Nicolini, è stato al centro dell’attenzione per il secondo premio ottenuto alla XXIX edizione del prestigioso “Concorso Internazionale 2 Agosto” con un posto di primo piano nella serata trasmessa da Rai 5, Rai Radio 3 e in streaming su Rai Play e dedicata alle vittime della strage alla stazione di Bologna. Riconoscimenti prestigiosi anche per Alessio Romeo, originario di Messina, diplomato in Composizione e in Strumentazione per banda e laureato in Discipline della Musica e Italianistica. Primo premio nel Concorso San Colombano, Romeo è stato valutato davvero interessante dalla giuria presieduta dal compositore svizzero Andreas Pflüger, che ha scelto invece Davide Tramontano per il Premio speciale ”Bruno Bettinelli” giovani compositori.

Il programma, ben articolato, verrà illustrato al pubblico da Roberto Codazzi, musicista, musicologo e, dal 2021, direttore artistico del Museo del Violino di Cremona.

UN CONCERTO DA NON PERDERE Dopo il successo del concerto al Castello di Vigolzone, lo scorso luglio, DEA Donne e Arte é ancora protagonista dell’estate culturale con una proposta coerente con lo spirito del progetto curato da anni dal soprano Giovanna Beretta. Dare spazio ai giovani, offrire loro opportunità di crescita, di visibilità e soprattutto di lavoro. Un tema di grande attualità, quello di un’adeguata occupazione e valorizzazione dei giovani protagonisti della musica, sollevato anche nei giorni scorsi dal maestro Riccardo Muti a margine del concerto Viva Verdi a Piacenza. Un’esigenza di DEA Donne e Arte continua a farsi interprete con eventi culturali di alto livello, divulgativi, ma mai banali.

UN TEATRO SERRA E anche la location è scelta in modo mirato, si tratta infatti del Teatro Serra di Villa Raggio a Pontenure; come definito dal sito che ne descrive il valore “un luogo di spettacolo unico nel suo genere, un ibrido tra spazio scenico e orto botanico”. Una delle tante eccellenze piacentine pronta ad accogliere uno spettacolo tra i più interessanti, in questa stagione di fine estate, ancora caratterizzata dalla voglia di vivere la provincia piacentina attraverso le sue tante proposte.

LARGO AI GIOVANI (MA DAVVERO) La cura nella definizione del concerto, dalla scelta del programma a quella della location, esprime la grande considerazione che l’associazione piacentina, guidata da Giovanna Beretta, ha nei confronti di giovani artisti. Non una passerella tra le tante, ma un’opportunità vera per misurarsi con la difficile professione di artista della musica.

Infine le coordinate, per chi fosse interessato: l’ingresso al concerto è gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazioni o informazioni deapiacenza@gmail.com  tel 3336023199

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti

Gilberto on GATTO, AMORE MIO !
Igino è Mietta on GATTO, AMORE MIO !
Simona Maffini on GATTO, AMORE MIO !
Angela on GATTO, AMORE MIO !