HomeAttualità"Notte d'opera al Castello"sabato 13 luglio grande musica al Castello di Vigolzone

“Notte d’opera al Castello”sabato 13 luglio grande musica al Castello di Vigolzone

Sarà ancora il Castello Landi di Vigolzone a fare da cornice al concerto organizzato da DEA Donne e Arte in collaborazione con il Comune di Vigolzone, per sabato 13 luglio alle 21.15. Una seconda volta, dopo l’esordio apprezzato dello scorso anno, che conferma il titolo “Notte d’opera al Castello” ma soprattutto ribadisce il valore dell’iniziativa che, anche per questa edizione, propone esecutori e programma di altissimo livello artistico.

La scelta dei protagonisti e dei brani, a cura della direttrice artistica Giovanna Beretta, sarà valorizzata da una cornice esclusiva. Un castello conservato in modo esemplare, raramente aperto al pubblico, ricco di arte e cultura, testimonianza ancora viva della storia di una famiglia, intrecciata a quella del territorio.

IL CONCERTO DEL 13 LUGLIO Il proprietario del Castello di Vigolzone, il Marchese Manfredi Landi di Chiavenna, insieme alla moglie Elke Elisabeth, apriranno di nuovo la loro prestigiosa dimora per una serata/concerto che anche quest’anno avrà come interpreti alcuni dei vincitori del Concorso San Colombano, edizione 2023, organizzato da anni dall’Associazione DEA Donne e Arte. Sul palco allestito nel cortile più ampio del castello, si esibiranno LiTai Zhuo, tenore, Benedetta Mazzetto mezzosoprano e Coralie Destrijcker soprano, accompagnati al pianoforte dal maestro Claudio Cirelli.

Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini, Massenet, Offenbach. Celebri arie, pagine straordinarie della lirica e brani di bravura metteranno in evidenza le capacità tecniche ed espressive dei giovani interpreti e accompagneranno il pubblico in un viaggio nell’opera e in alcuni dei suoi capolavori più popolari. Il concerto é ad ingresso gratuito.

Info e prenotazioni:info@deapiacenza.it oppure 335/6928957

DEA, CONCERTI DA LUGLIO A SETTEMBRE Ed è utile ricordare che anche il concerto del 13 luglio dimostra come sia amplificata e profonda, così come nelle intenzioni di chi l’ha ideato, la portata del Concorso Internazionale San Colombano proposto e curato da DEA Donne e Arte con la direzione artistica del soprano piacentino Giovanna Beretta, presidente dell’associazione.

Accanto al Concorso, settima edizione, che si svolgerà dal 17 al 20 ottobre 2024, a Palazzo Farnese, anche un’interessante rassegna musicale con diversi concerti: una vetrina riservata ai partecipanti che si sono distinti nell’ambito dell’ultima edizione del  Concorso, nello spirito dell’iniziativa, ovvero dare un’opportunità concreta di lavoro e affermazione a giovani artisti talentuosi.

Il 12 Maggio scorso, al Museo Ruggero Leoncavallo di Brissago (Svizzera) si sono esibiti Mariia Kozlova Soprano e Gianmarco Durante Baritono accompagnati al pianoforte da Francesco Barbagelata. E il programma prosegue, oltre che con il concerto del 13 luglio, con altri appuntamenti, previsti a settembre:

Venerdi 13 settembre 2024- Orchesterprobenraum, Hochschule für Musik und Darstellende Kunst Urbanstraße 25, 70182 Stuttgart

Valentina di Blasio soprano

Piersilvio De Santis basso

Eufemia Manfredi    al pianoforte

Venerdi 20 settembre 2024, ore 21 Teatro Serra di Villa Raggio, Pontenure (Piacenza)

Concerto dei cantanti vincitori del Concorso San Colombano 2023, sezione musica sacra, con accompagnamento del pianoforte. Durante il concerto verrà eseguita anche l’aria sacra del compositore vincitore del Concorso San Colombano 2023.

IL CONCORSO INTERNAZIONALE SAN COLOMBANO

Location prestigiose confermate anche per il 7° Concorso Internazionale San Colombano che si svolgerà dal 17 al 20 ottobre 2024 a Piacenza nella Cappella ducale di Palazzo Farnese e presso il Duomo. Il Concorso, organizzato in collaborazione con il comune di Piacenza, si articolerà in 3 sezioni: lirica, musica sacra, compositori di musica sacra contemporanea, quest’ultima realizzata online.

Le audizioni dei cantanti lirici si svolgeranno dal 17 al 20 ottobre nella cappella ducale di Palazzo Farnese. Nello stesso luogo, sabato 19 Ottobre alle 21, andrà in scena il concerto dei finalisti della sezione lirica con accompagnamento al pianoforte. Il concerto sarà trasmesso in streaming sui canali social del concorso.

Il giorno successivo, domenica 20 ottobre, sempre alle 21, il Duomo di Piacenza ospiterà il concerto dei finalisti della sezione musica sacra, con accompagnamento all’organo.

Anche in questo caso una serata  divulgata e condivisa  in streaming attraverso i canali del concorso. A margine del concerto in Cattedrale, verrà annunciato e premiato l’artista vincitore della sezione composizione la cui aria sacra verrà eseguita durante la rassegna musicale San Colombano 2025.

CONCERTO DEL 13 LUGLIO, I CURRICULA DEGLI INTERPRETI

Il M° Claudio Cirelli è diplomato in pianoforte col massimo dei voti e la lode e in musica vocale da camera presso il Conservatorio di Musica A. Boito di Parma ed è laureato in direzione e concertazione di coro presso il conservatorio G.Puccini di La Spezia.

Maestro collaboratore dal 2001 del Teatro Regio di Parma, del Festival Verdi, della Fondazione Arturo Toscanini nelle Stagioni Liriche nei Teatri di Piacenza, Mantova, Ferrara, Bolzano, Modena, Savona, Busseto e del Ravenna Festival. Recentemente è stato aiuto maestro coro nel 98° Opera Festival della Fondazione Arena di Verona. Nel 2022, dopo aver frequentato il Biennio di II livello Ordinamentale, si laurea con il massimo dei voti e la lode in Concertazione e Direzione di coro al Conservatorio Puccini della Spezia sotto la guida di Fabio Lombardo, relatore Lorenzo Fratini (Maestro Coro del Maggio Musicale Fiorentino).
E’ stato docente di Accompagnamento pianistico presso i conservatori F.Torrefranca di Vibo Valentia (a.a. 2013-2014, 2014-2015, 2020-2021) e G.B Martini di Bologna (a.a. 2021-2022)
Dall’Anno Accademico 2022-2023 è docente di ruolo di Accompagnamento Pianistico presso il Conservatorio L.Marenzio (Bs) sede di Darfo.

Coralie Destrijcker, Soprano

Nata a Desenzano d/G (BS)  è diplomata a pieni voti presso il Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova ed è laureata in medicina e chirurgia. Debutta a soli 18 anni come Serpina in “La Serva Padrona” presso il teatro “Bibiena” di Mantova (regia di Enzo Dara); nello stesso anno è finalista del concorso “R. Zandonai” di Riva del Garda e soprano solista nell’inedita “Missa Solemnis” di L. Gatti, diretta da Fausto Pedretti (eseguita presso S. Marco a Milano e Duomo di Mantova).

È stata Zerlina in “Don Giovanni” a Padova; Susanna ne “Le Nozze di Figaro” per “Ragazzi all’Opera” dell’Accademia Lirica Santa Croce.

È stata chiamata a partecipare al progetto “OperaDomani” (AsLiCo) per “Il Flauto Magico”, regia di Stefano S. Pintor e direzione di Salvatore Percacciolo come Papagena e Prima Dama, impegnandosi in una lunga tournée arrivata fino alla Royal Opera House di Muscat (Oman). Sempre per AsLiCo ha interpretato Senta ne “L’Olandese volante” per OperaKids; è stata poi Carolina ne “Il matrimonio segreto” (presso il teatro Bibiena, Mantova).

È stata tra i protagonisti della serata di gala in omaggio ai i cinquant’anni di carriera del basso Enzo Dara; ha ricevuto una borsa di studio al concorso “Toti dal Monte” per “Elisir d’amore “per il ruolo di Adina (regia di Italo Nunziata, preparazione musicale di Richard Barker); ha ricevuto inoltre una la “Menzione d’onore” al concorso “Lina Aimaro Bertasi” e  ha vinto il II premio al Concorso “Premio Boni” (BS). E’ stata finalista del 5°Concorso Internazionale San Colombano.

 Benedetta Mazzetto, Mezzosoprano

Nasce a Monza. All’età di 6 anni si avvicina al mondo della musica prima pianoforte e poi intraprendendo lo studio del canto lirico. Viene ammessa al Conservatorio di Como nella classe del M. Alessandra Ruffini, e qui si laurea con lode e menzione d’onore. Ha poi frequentato l’Accademia di Perfezionamento “Scuola dell’Opera” del Teatro Comunale di Bologna. Attualmente prosegue i suoi studi privatamente sotto la guida del M. Roberto Sèrvile.
Ha vinto numerosi premi in concorsi di rilevanza internazionale, tra cui il premio per la categoria Voci Emergenti nel 73esimo Concorso AsLiCo, il Secondo premio assoluto nel Concorso Mario Orlandoni 2022 e il ruolo di Dorabella nel Concorso Tullio Serafin 2023.
Ha partecipato a numerosi concerti su territorio italiano ed internazionale, spaziando dal repertorio barocco a quello contemporaneo. Ha preso parte a diverse produzioni operistiche sotto la bacchetta di importanti direttori tra cui M. Alessandro Bonato, M. Bruno Dal Bon, M. Pier Giorgio Morandi, M. Fabrizio Maria Carminati, M. Renato Palumbo, e con registi di fama internazionale tra cui Stefania Panighini, Stefania Bonfadelli, Cesare Scarton, Carlo Sciaccaluga, Davide Livermore, in numerosi Teatri tra cui il Teatro Sociale di Como, il Teatro Grande di Brescia, il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Valli di Reggio Emilia, il LAC di Lugano (Svizzera), il Teatro Malibran di Venezia, il Teatro Olimpico di Vicenza, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Grande di Poznan (Polonia), il Teatro Bunkan Kaikan di Tokyo (Giappone).

Zhuo Litai, tenore è nato nel 1999 in  Mongolia (Cina).

Diplomato in canto lirico presso The Affiliated High School of China Conservatory of Music dal 2018 frequenta il Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Ha cantato a Pechino il ruolo di Nemorino nell’opera L’elisir d’amore di G.Donizetti e nel 2022 ha cantato al Parma Festival Verdi e Verdi off al Teatro  Regio di Parma.Nel 2023 è entrato a far parte dell’ Accademia Verdiana di Parma e recentemente ha debuttato il ruolo di Alfredo nell’opera La Traviata all’auditorium Toscanini di Parma.

Nel 2023 ha vinto il 3ºpremio e il premio speciale migliore aria verdiana al 6°Concorso Internazionale San Colombano.

 

 

 

 

 

 

 

Mirella Molinari
Mirella Molinarihttps://www.piacenzadiario.it
Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna a Piacenza alla guida di una redazione televisiva e una delle prime telereporter piacentine in grado di realizzare riprese e montaggi video. E proprio nel panorama della tv piacentina ha portato uno stile del tutto nuovo, più spontaneo e vero. E’ sua l’idea di un format di successo, come “Per la strada”: storie di vita vissuta, interviste girate tra le gente, nei bar all’aperto e nei luoghi simbolo della città. Come Direttore del Tg ha coordinato e condotto, oltre a due edizioni di news quotidiane, dirette elettorali, confronti politici, programmi di approfondimento e attualità come “Diario” e “Piacenza Europa”, di cui ha firmato centinaia di puntate. Responsabile anche del sito di Teleducato Piacenza fino al 2014, dal 2015 gestisce e coordina, insieme alla figlia, Laura Parmeggiani, il blog Piacenza Diario. Anche in questo caso, un primo esempio di approfondimento più vicino ai temi della gente, con lo scopo di raccontare storie vere e di raccogliere opinioni e commenti lontani da stereotipi omologati. Laureata in lettere e diplomata in pianoforte , Mirella Molinari è anche insegnante di musica e, sempre per la tv, ha curato programmi di divulgazione culturale/musicale. Tra i più apprezzati: “Scena e retroscena”, dedicato alla stagione lirica piacentina, con interviste, anticipazioni ed esclusivi “dietro le quinte” , ma anche le dirette delle prime del Municipale di Piacenza. Tra le tante, memorabile la 400esima recita di Rigoletto per Leo Nucci, condotta in diretta e in esclusiva da Mirella Molinari, nel 2008, per Teleducato. Ha curato documentari storici tra cui quello dedicato alla congiura farnesiana, in collaborazione con la Banca di Piacenza, “Margherita d’Austria, Duchessa dimenticata” e, ancora per la Banca di Piacenza, due documentari dedicati a restauri in San Sisto e presso la Collegiata di Cortemaggiore. Convinta della necessità di dare spazio ai giovani, ha ospitato in redazione decine di ragazzi, per una prima esperienza giornalistica. Ha coordinato e firmato il primo Tg realizzato da studenti, con il progetto triennale di videogiornalismo scolastico, in collaborazione con il Liceo Artistico Cassinari di Piacenza.
ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img

Articoli Recenti

Ultimi Commenti

Monti enrica on LA BELL’ESTATE
Rita Caprara on LA BELL’ESTATE
Sandra on LA BELL’ESTATE