HomeAttualitàGrande successo per il concerto omaggio a Corrado Sforza Fogliani

Grande successo per il concerto omaggio a Corrado Sforza Fogliani

Un sentito e interminabile applauso ha sancito il grande successo del concerto eseguito ieri sera, lunedì 19 febbraio, al PalabancaEventi in memoria del compianto presidente esecutivo della Banca di Piacenza (organizzatrice dell’evento, presentato da Lavinia Curtoni dell’Ufficio Relazioni esterne) Corrado Sforza Fogliani ed eseguito nella sala a lui dedicata. Un battito di mani che ha assunto il significato di un ideale abbraccio innanzitutto a chi avrebbe proprio in quella giornata festeggiato l’onomastico, e poi alla moglie Maria Antonietta De Micheli (che ha ringraziato la Banca, tutti i presenti e mandato un pensiero al dissidente russo Navalny: «Mi piace credere che non sia una coincidenza il fatto che proprio in questo momento, a Roma, ci siano tante persone che rendono omaggio a un uomo che ha sacrificato la sua vita per la libertà [il riferimento, alla fiaccolata in Campidoglio, ndr], perché il concetto di libertà permeava tutti i pensieri e le azioni di mio marito nei tanti campi nei quali agiva. Riteneva, per esempio, la Banca una grande banca, anche se di piccole dimensioni, perché indipendente e libera»); un ideale abbraccio rivolto, ancora, al maestro Marco Beretta, che ha composto la Messa appositamente per rendere omaggio «a una persona – sono le sue parole – che è stata per decenni anima e sostegno della vita culturale e artistica di Piacenza», ai solisti, al coro e alla 15Orchestra. Tutti bravissimi nel creare un’atmosfera che, per le caratteristiche della composizione (suonata con archi, legni e ottoni solisti, arpa e percussioni), è stata maestosa in alcuni momenti e intimistica in altri.

«È un piacere vedere tanti amici riuniti per ricordare Corrado Sforza Fogliani, che è sempre nei nostri cuori», ha sottolineato il presidente dell’Istituto di credito di via Mazzini Giuseppe Nenna nel suo intervento di saluto agli ospiti, tra i quali le maggiori autorità civili, militari e religiose. Il presidente ha rivolto un benvenuto anche a tutti coloro (e sono stati tanti) che si sono collegati in diretta streaming attraverso il sito della Banca: un modo per permettere a più persone possibili di seguire l’atteso concerto.

I PROTAGONISTI

Ecco i protagonisti della Messa per soli, coro e orchestra (su testo latino).

Marco Beretta (compositore) – Affermato direttore d’orchestra e compositore, dopo gli studi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e il perfezionamento con G. Gelmetti, Marc Andrae e Ludmil Descev, è stato selezionato giovanissimo in Concorsi Internazionali (Besançon, Francia; “Franco Ferrara”, Teatro dell’Opera di Roma; RAI). Durante la sua intensa attività direttoriale ha collaborato con artisti prestigiosi come Bonaldo Giaiotti, Daniela Dessì, Antonio Salvadori, Bruna Baglioni, Ambrogio Maestri, Mirella Freni e tanti altri. Ha diretto numerose orchestre e attualmente è direttore artistico e musicale della 15Orchestra Sinfonica di Piacenza, nonché direttore artistico e docente di ADADS Accademia Milano, ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna per la formazione superiore musicale.

15Orchestra – Nata a Piacenza nel 2011, il suo nome si collega direttamente all’anno di nascita nel quale si è festeggiato il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia ed è stato scelto come riconoscimento e atto d’affetto nei confronti di Piacenza, città Primogenita che per prima votò l’annessione al Piemonte. La 15Orchestra Sinfonica nasce su una base cameristica caratterizzata da una spiccata flessibilità al punto tale da raggiungere anche l’organico sinfonico con cui ha debuttato al Teatro Municipale di Piacenza con il concerto “San Silvestro a Teatro”, dove ha riscosso un incoraggiante successo di pubblico e di critica. Dalla sua nascita svolge intensa attività concertistica. Da ricordare che dal 2018 è stata l’orchestra della Stagione Lirica al Teatro Verdi di Busseto e dal 2021 è l’orchestra ufficiale di BA Lirica del Teatro Sociale Cajelli di Busto Arsizio.

Julia Eliashov (soprano) – Laureatasi in canto all’Università di Tel Aviv, si trasferisce in Italia dove frequenta la prestigiosa Accademia d’arte Lirica di Osimo. È vincitrice di numerosi premi internazionali tra i quali spiccano l’Internationaler Gesamgswettbewerb Basel, l’Ise-Shima International Singing Competition 2021 e The Buchmann Mehta School of Music Competition 2021. Svolge attività concertistica e ha debuttato in diversi ruoli operistici in Italia e all’estero (Trentino Music Festival, Clairmont Hall, Palazzo Reale di Milano, ecc.), tra cui il ruolo di Musetta de La Bohème di G. Puccini e Micaela della Carmen di G. Bizet.

Bowen Guan (baritono) – Laureatosi in patria al Conservatorio di Shenyang (Cina) e al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, ha frequentato l’Università Musicale F. Chopin di Varsavia e la prestigiosa Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma. Vincitore di numerosi concorsi prestigiosi, tra i quali il Festival Internazionale di musica di Osaka, il Premio Internazionale Città di Molfetta e il Concorso Vincenzo Terenzio, si esibisce in concerti ed opere. Recente è il debutto nel ruolo del Conte di Almaviva de Le Nozze di Figaro di W. A. Mozart e di Marcello de La Bohème di G. Puccini.

 

 

ARTICOLI CONSIGLIATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti

Ultimi Commenti