[VIDEO] Vita da cani a Piacenza. Cronaca di una giornata da dog sitter

Tommaso Montalbano, dog sitter di professione, ci racconta una giornata tipo del suo lavoro.  Lo avrete visto sicuramente anche voi in giro tra il Facsal, l’argine del Po e le vie del centro.

 

Dog sitter

37 anni, origini siciliane, ma da sempre a Piacenza, Tommaso lavora con due colleghe che gli danno una mano. Fino a 25 cani al giorno, tra cibo, passeggiate, addestramento, giochi e coccole; i tre ragazzi si occupano di un sacco di cose per tutta una giornata. Un impegno dalle 7 del mattino fino a sera, tutto l’anno (anche quando piove o nevica), con reperibilità h 24. Alcuni degli ospiti a 4 zampe restano anche la notte, altri vengono recuperati a fine giornata. Un gruppo affiatato che sicuramente in tanti avranno notato in giro per la città.

Vita da cani, poca tolleranza in centro a Piacenza

Un’immagini che a me ha dato serenità, quella di Tommaso con i suoi tanti cani,  e che ha suscitato la curiosità di saperne di più..ma non tutti la pensano così e soprattutto nel centro, Tommaso incontra più di una difficoltà.

“Poca tolleranza, soprattutto in centro; aree di sgambamento tenute male; molti ostacoli, anche olfattivi, per gli amici a 4 zampe- ci dice Tommaso- noi puliamo ogni volta che i cani sporcano e ci assicuriamo che non si creino problemi con le persone che incontriamo, ma le tensioni non mancano. L’altro giorno- prosegue-qualcuno ha chiamato i Carabinieri per una pipì di cane su un vaso. La pipì non era di uno dei miei cani ma io ho pulito comunque”.

L’abbraccio

Tommaso non si occupa solo di cani, cura anche altri animali, e per quanto riguarda i cani ha sviluppato diversi progetti di pet terapy con i bambini e di avvicinamento al cane come compagno di vita speciale. Ai cani insegna comportamenti corretti per convivere tra loro e con l’uomo. Tra gli altri quello dell’abbraccio, tenerissimo, che ci ha mostrato direttamente.

La passeggiata dimagrante

Per chi poi vuole provare a dimagrire in modo diverso anche la passeggiata con il cane, magari a sua volta un pò sovrappeso. Due diverse velocità, ma soprattutto la compagnia di un amico fidato che vi segue e vi stimola a continuare, garantiscono risultati sicuri e motivazione costante nell’allenamento.

Grazie ad Alessandro Bersani per il contatto con Tommaso e per le foto che vedete in questo articolo, oltre ad alcune immagini video a copertura dell’intervista

Per info TOMMASO MONTALBANO 334/9640534 anche su FB

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *