[VIDEO]”Per le mani ti prenderò” di Giovanna Dodi e Alessandra Boccaletti

Un libro per raccontare l’esperienza della disabilità, vissuta da una famiglia piacentina, é il punto di partenza di questa intervista. All’ incontro con Giovanna Dodi avvenuto qualche anno fa, grazie ad un’amica comune, é seguito il tempo necessario a far si che questa storia maturasse dentro di me. Ci sono storie che ci sfiorano velocemente, altre che invece entrano in profondità e hanno bisogno di sedimentare, oltre l’emozione iniziale. E’ il caso di questa.

COME E’ NATO IL LIBRO Giovanna Dodi, insegnante, e mamma di tre ragazze, mi ha aperto la porta di casa sua e anche quella del suo cuore. La scelta di condividere la sua esperienza con Alessandra, e insieme a lei, di farne un libro, mi ha molto colpita. Il titolo é “Per le mani ti prenderò”. L’opera é nata per raccontare le difficoltà, i timori, i pregiudizi legati alla disabilità, ma anche le conquiste, l’allegria, la quotidianità non scontata di una famiglia normale, eppure un pò speciale.

NON E’ AUTOPUBBLICATO Non voglio aggiungere molto all’intervista, mi limito a ricordare che le autrici, Giovanna e Alessandra, sono orgogliose del fatto che il libro non é autopubblicato. Sono stati necessari tre anni ma alla fine, nel 2013, é arrivata la Casa Editrice romana Edizione Ensamble che ha creduto in questo progetto supportando le autrici nella presentazione dell’opera in diverse città italiane con incontri e firmacopie. A Piacenza alla Famiglia Piasinteina, al Salone del Libro di Torino, e anche nella Scuola Media di Cervia, solo per citarne alcune.

LA SCRITTURA Il libro é interessante non solo per i contenuti, ma anche per la scrittura, incisiva, ironica, leggera ma allo stesso tempo profonda ed emozionante. Accanto al racconto di Giovanna ci sono stralci presi dal diario di Alessandra. Il libro ha avuto commenti positivi da parte di firme autorevoli come Clara Sereni, autrice di molti libri sulla disabilità, e Paolo di Paolo. Inoltre, é stato lo stimolo per la realizzazione di un opuscolo pubblicato dal Comune di Piacenza, un vademecum destinato a genitori di figli disabili, con informazioni utili per muoversi nella rete dei diritti/opportunità in ambito istituzionale.

GRAZIE Grazie a Giovanna e ad Alessandra per la fiducia e la disponibilità, grazie a Lucia per avermi segnalato questa storia e grazie anche a mia figlia, Laura, che con sensibilità e professionalità, mi ha affiancata in questa intervista occupandosi delle riprese video.

 

 

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *