Castell’Arquato. La corona di spine di Cristo nella drammaticità dell’opera di Traversi

Gaspare Traversi, celebre pittore napoletano, a metà del ‘700, realizzò una serie di dipinti per Castell’Arquato. Alcuni di questi sono ancora visibili presso il Museo della Collegiata, lo spazio d’arte a cui abbiamo dedicato diverse puntate della nostra rubrica. L’opera scelta da Fabio Obertelli per questa puntata di Art Creates Humans rappresenta l’incoronazione di Cristo.

Una rubrica di pochi minuti, Art CreatesHumans, realizzata con cura e precisione. Uno spunto, uno stimolo per scoprire i tanti tesori che Piacenza custodisce con riservatezza. Con Fabio abbiamo scelto di fare di questo appuntamento (ogni sabato su Piacenza Diario) uno strumento di divulgazione agile e accattivante, senza la pretesa di esaurire l’argomento, ma con l’ambizioso obiettivo di pensare che chi ci seguirà avrà voglia di approfondire, magari raggiungendo le opere che vi mostriamo per ammirarle direttamente.

ArtCreatesHumans vuole essere una rubrica settimanale, sempre il sabato, che si pone come obiettivo quello di fornire piccoli ma puntuali strumenti di riflessione e apprendimento riguardo il patrimonio storico artistico che ci circonda. Partiremo da Piacenza, la nostra città, con l’intenzione di rivolgere lo sguardo, un domani, alle opere e agli eventi internazionali. “L’Arte crea gli uomini” è il motto di questo spazio; non puro nozionismo ma comprensione di una dimensione unica, quella artistica, che è prerogativa umana e attraverso la quale ci è possibile leggere diversamente la realtà che ci circonda.” Fabio Obertelli

CHI E’ FABIO OBERTELLI Mi chiamo Fabio Obertelli, ho 24 anni e attualmente sono specializzando in Beni storici artistici presso l’Universita’ di Macerata, oltre che consulente addetto alla vendita e alla valorizzazione della collezione presso la Galleria Giorgio Baratti di Milano. Mi sono laureato in Economia e Marketing all’età di 21 anni con una votazione di 110/110 cum Laude trattando una tesi dal titolo “Arte e Finanza: strumenti per l’investimento e la promozione territoriale”. Ho proseguito gli studi sempre in Università Cattolica, percorso che ho concluso laureandomi, ventitreenne, in Gestione dei Musei e degli Eventi Espositivi con un progetto di ricerca in Museologia avente per oggetto la redazione dell’inedito catalogo di opere del Museo Diocesano di Bobbio, percorso anch’esso terminato con votazione 110/110 cum Laude. Sono membro dell’International Council of Museums (ICOM) e sono stato scelto, unico neolaureato, per partecipare, novembre prossimo, alla Master Class di ICOM in Atene avente per oggetto il Risk Management nei Musei. Svolgo ricerca storico artistica e da diversi anni pubblico articoli su riviste del settore.

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *