[VIDEO] Don Borea ricordato come uomo di fede e martire della libertà

Una giornata intensa fatta di tanti momenti, così come tanti erano gli aspetti di un uomo di fede,  e coraggioso, che é stato ricordato con emozione. Sabato 19 Maggio, a Sperongia di Morfasso, si é svolto l’incontro organizzato dal Museo della Resistenza Piacentina, in collaborazione con la Parrocchia di Sperongia e il Comune di Morfasso. “Don Borea: uomo di fede, martire per la libertà” é il titolo dell’incontro promosso per ricordare Don Giuseppe Borea, il giovane parroco di Obolo fucilato dai fascisti a Piacenza il 9 Febbraio 1945.

????????????????????????????????????

Dopo la  S. Messa i presenti hanno seguito l’intervento della ricercatrice Lucia Romiti, autrice di “Giuseppe Borea – martire della Resistenza” (Ed. Il Nuovo Giornale) e curatrice di un nuovo lavoro di ricerca più approfondito e completo sulla figura del sacerdote piacentino, medaglia d’argento al V.M.

Nella serata, dopo la cena,  nella suggestiva cornice del piazzale del Museo e accompagnato da videoproiezioni, si é svolto l’apprezzato “Concerto per Don Borea” del Coro Polifonico Farnesiano di Piacenza, diretto dal M° Mario Pigazzini.

L’evento si inserisce in un calendario di iniziative che, dal 2017, si pongono l’obiettivo di accrescere la conoscenza della figura di Don Giuseppe Borea, della sua vita e del suo operato.
Tali iniziative sono coordinate da un gruppo spontaneo di persone afferenti alla società civile, religiosa e associazionistica che  hanno aderito e sostengono il desiderio della famiglia, rappresentata dal nipote Giuseppe Borea che vediamo nella foto, nell’intento di approfondire la conoscenza di Don Giuseppe Borea.

Il breve filmato, propone alcuni momenti dell’incontro. Grazie a Silvana Caroli per le immagini

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *