[VIDEO] BOBBIO MEGLIO DI PIACENZA. ESTATE CULTURALE DI QUALITA’. SI PARTE IL 19 LUGLIO CON “IRLANDA IN MUSICA”

Lo scorso anno oltre 10mila persone sono passate da Bobbio per il Festival di musica celtica. Ne parliamo con il Direttore artistico Max Marchini dell’Associazione Novecento che si occupa per il terzo anno dell’organizzazione di questa manifestazione presente a Bobbio da oltre 20 anni.

“Abbiamo dato anche a questa manifestazione l’impronta che caratterizza la nostra associazione. Lo scopo é portare a Piacenza grandi nomi della musica internazionale ed offrire programmi di grande valenza culturale”

Musica di altissimo livello ma anche street food per le tre serate. Sul palco allestito in Piazza San Colombano diverse band tra i Dallahan, considerati il miglior gruppo di musica celtica folk al mondo.

E non poteva mancare una considerazione in merito alla situazione di Piacenza quanto ad offerta culturale. ” Piacenza é l’unico capoluogo della regione a non offrire una estate culturale. La provincia, con Bobbio ma non solo, continua invece la tradizione di manifestazioni culturali di livello, traino straordinario per il turismo di qualità”

ASSOCIAZIONE NOVECENTO si occupa per il terzo anno consecutivo della direzione artistica del Festival Irlanda in Musica che da più di un ventennio celebra la fondazione da parte del monaco irlandese Colombanus della città di Bobbio portando la musica celtica nel capoluogo della valle della Trebbia.

Il festival sarà profondamente rinnovato nei contenuti, offrendo musica, birra e cibo di qualità top. Nei tre giorni di festival da venerdì 19 a domenica 21 luglio si alterneranno sul palco allestito in Piazza San Colombano diverse band, ciascuna con visioni diverse della musica irlandese.☘️PROGRAMMAZIONE MUSICALE

 VENERDÌ 19 LUGLIO
☘️ILKA BIRD SANGIlka Bird Sang è un progetto ideato da Tom Stearn e Laura Torterolo nell’ottobre 2018, che raccoglie canzoni tratte dalla ricca tradizione scozzese ed irlandese. Le loro storie senza tempo sono raccontate in una prospettiva personale e sentita, e nel contempo legata alla tradizione.Laura, cantante eclettica e da anni impegnata nello studio della musica di tradizione anglosassone ed europea, fa parte dal 2013 dei Birkin Tree, la più longeva ed importante formazione in Italia dedicata alla musica tradizionale irlandese, con un album in uscita a maggio 2019. Tom, chitarrista, cantante e compositore scozzese, diplomato in chitarra classica al conservatorio di Glasgow, ha iniziato la sua carriera nella vivace scena musicale della sua città, in cui si incrociano forti radici culturali e nuove tendenze della musica internazionale. Formazione:
Laura Tortertolo: voce e chitarra
Tom Stearn: voce, chitarra, banjo
Luca Rapazzini: violino
Ivan Berto: bodhran

opening: The Mill Watchers
 

SABATO 20 LUGLIO☘️BARDS FROM YESTERDAY Caratterizzati da un suono forte ed elegante, i Bards From Yesterday sono la riscoperta delle tradizioni musicali irlandesi, scozzesi, bretoni e di tutta l’area celtica. Una band di cinque giovani bardi innamorati della musica tradizionale irlandese che raccontano di tempi lontani anche tramite un repertorio originale. Calcano i palchi dei migliori pub e festival dal 2015, da allora hanno collezionato più di 200 date in Svizzera, nord e centro Italia, rilasciando due album: “Barney!” (Studio, 2015) e “Live in Brintaal!”(Live dal concerto al Brintaal Celtic Folk Festival 2016). Il loro punti di forza sono la cura dell’arrangiamento, carico di energia e il coinvolgimento del pubblico, qualità che trasformano qualsiasi location in una serata danzante tra vecchi amici.  Formazione:
Mattia Gavin: chitarra, voce
Riccardo Cerutti: basso, voce
Giovanni Davoli: uillean pipes, whistles
Glauco Guala: batteria, cori
Emanuele Gaggini: fiddle, cori

opening: Rilmhor – Irish traditional music (con Lucio Gaetani e Marco Michelini, ex Abbazia Dei Folli e Modena City Ramblers)

 
DOMENICA 21 LUGLIO
☘️
DALLAHANDallahan è una delle forze più distinte nel panorama della musica folk internazionale. Porta i suoi ascoltatori in un viaggio che attraversa vari stili e paesi del mondo e che si traduce in uno spettacolo dal vivo coinvolgente, creando un proprio marchio unico di World-Folk trasmesso con incredibili virtuosismi.
Dopo l’uscita del loro album di debutto nel 2014 la band si afferma a livello internazionale come uno dei più avvincenti spettacoli dal vivo, accattivando il pubblico in eventi prestigiosi come il Milwaukee Irish Fest, il Celtic Connections, il Tønder Festival e molti altri. La loro carriera include collaborazioni con vari artisti di primissimo piano come la leggenda del songwriting Dougie MacLean. Nel 2019 esce il terzo album della band, “Smallworld” che include canzoni e brani strumentali che trascendono dai tradizionali brani irlandesi alle melodie gypsy fino a brani interamente originali. Formazione
Jack Badcock – chitarra e voce
Ciarán Ryan – banjo, mandolino e violino
Andrew Waite – fisarmonica
David Lombardi – violino

opening: The Celtic Soul BrothersTUTTE LE SERE 
LIVE MUSIC – STREET FOOD GOURMET – BIRRE IRLANDESI
MERCATINO DISCHI IN VINILE ingresso € 10
minori di 14 anni € 5
pass 3 giorni € 20

ingresso gratuito all’area food fino alle 21.15
 NB i biglietti sono acquistabili solo direttamente presso l’ingresso del Festival, non è necessaria la prenotazione online


Piazza San Colombano, Bobbio
29022 (PC)


irlandainmusica@gmail.com

musichenuove@rim.it
www.associazionenovecento.com

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *