SOCCORSO UN ANZIANO IN VIA TREBBIOLA DECISIVA LA TELEFONATA DI UN VICINO

Intervento congiunto della Polizia Locale, dei Vigili del Fuoco e della Pubblica Assistenza Croce Bianca, nei giorni scorsi, a seguito della segnalazione di una persona in difficoltà all’interno della propria abitazione, al 1° piano in una palazzina di via Trebbiola: a chiedere l’aiuto degli operatori, il vicino di casa, un piacentino residente nell’appartamento sottostante, allarmato per i rumori e le richieste di aiuto che aveva sentito.

I soccorritori, entrati da una finestra aperta dai Vigili del Fuoco, perché la porta di ingresso risultava chiusa dall’interno, hanno trovato riverso a terra un piacentino 75enne, probabilmente costretto in quella posizione già da tempo. Trasportato immediatamente al Pronto Soccorso del Polichirurgico, l’anziano è stato affidato alle cure mediche e si è provveduto ad allertare sia la referente dei Servizi Sociali comunali che già prestano assistenza all’uomo, sia il legale che funge da amministratore di sostegno.

“Ringrazio, per la consueta professionalità, tutti gli operatori intervenuti – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – ma ancor prima il concittadino che, resosi conto dei tentativi del vicino di richiamare attenzione, ha prontamente attivato i soccorsi. Un bell’esempio di senso civico, in un’epoca in cui siamo forse più abituati a riscontrare indifferenza, anche tra persone che vivono in condizioni di prossimità”.  

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *