[VIDEO]”SIAMO TUTTI UN PO’ COVID” PARTE DA PIACENZA UNO STUDIO DI PSICOLOGIA SU PAZIENTI, MEDICI E OPERATORI SANITARI

Due città più colpite di altre dal Coronavirus, Piacenza e Cremona, due psicologhe che si chiedono come possono essere utili, con le loro professionalità. Nasce così un progetto che raccoglie testimonianze e dati sugli effetti psicologici del Covid-19. Contagio, malattia, assistenza; chiunque abbia avuto contatto con il virus, anche indirettamente, ha riportato conseguenze psicologiche inevitabili, ma curabili. Ansia, depressione, difficoltà a prendere sonno, attenzione e concentrazione diminuite, le più frequenti.

Elisa Cassi, di Castel San Giovanni, e Caterina Gozzoli di Cremona, entrambe psicologhe e psicoterapeute, hanno avviato il progetto e hanno coinvolto altri colleghi in tutta Italia. Insieme stanno raccogliendo e mettendo a punto una rete importante di dati e di strategie di cura, destinata a dar vita ad un documento unico e di valenza scientifica nazionale. Un’idea che nasce non solo dalla professione, ma anche dalla passione per un’attività di cura e sostegno che oggi, alla luce degli effetti della pandemia, risulta preziosa.

COME E’ NATO IL PROGETTO “Quando si è iniziato a parlare di pandemia- ci racconta la dott. Elisa Cassi- io e la collega Caterina Gozzoli, ci siamo accorte che c’era una profonda esigenza, cioè quella di informare le persone dei risvolti psicologici del Covid. 
È stato un progetto partito così, per informare le persone di ciò che stava accadendo, in una situazione critica come la pandemia e soprattutto per dare valore ai risvolti emozionali e psicologici decisamente intesi e improvvisi.
IL PROGETTO CRESCE L’ interesse, per questo progetto, ha coinvolto poi altre colleghe e da Piacenza e Cremona e la colleganza ci ha portato a collaborare con quasi tutta Italia. Poi è accaduto ancora qualcosa di più impensabile, hanno iniziato a chiamarci le persone che hanno vissuto la malattia per dare la loro testimonianza e anche i medici, infermieri,  oss, asa.. Che ogni giorno combattono il virus. 
Hanno iniziato a chiederci di poter portare la loro testimonianza di quello che è stato e, quindi il nostro progetto si è trasformato in qualcosa ancora di più grande. 
È per questo il nome “siamo tutti un po’ covid”, perché nessuno è immune da questa pandemia, ma conoscendo il vissuto psicologico, noi possiamo imparare davvero qualcosa di noi e crescere. 
Quello che chiediamo, inoltre attraverso i nostri video, è di seguire le linee guida del sistema sanitario nazionale  in quanto la scienza sta ancora studiando questo virus e ci vuole ancora del tempo. 

“NOI CI SIAMO” Noi ci siamo-dice la dott. Elisa Cassi rivolgendosi ai pazienti e a chiunque abbia bisogno- ci stiamo preparando con approfondimenti e corsi di aggiornamento. NON SIETE SOLI! Le emozioni che state provando sono normali, per chi ha vissuto un’esperienza così. Vedrete che ne usciremo.

Pagina FB Siamo tutti un po’ CovidFb Elisa Dottssa Cassi

Dott.ssa Elisa Cassi
Psicologa Psicoterapeuta
Specializzata in Ipnosi
Abilitazione EMDR
Master in Psicosessuologia ClinicaPsicosomatica
Operatore di Training Autogeno

sito web: www.elisacassi.it
e-mail. info@elisacassi.it
Fb: Elisa Dottssa Cassi Pagina Fb:  L’ipnotista – Studio di Psicoterapia

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *