[VIDEO] PONZINI 10X10=100. LA DANZA DELLA DOMENICHINO E IL DESIGN DI DAVIDE GROPPI CHIUDONO L’EVENTO A PALAZZO GALLI

Chiusura davvero con il botto per la rassegna di design della Carlo Ponzini Arredamenti in occasione dei 100 anni di vita dell’azienda. Le opere straordinarie di Davide Groppi, piacentino, designer della luce destinatario di due Compassi d’Oro, hanno affascinato il pubblico presente, ma la giornata é stata anche arricchita dalle coreografie di Elisabetta Rossi e Michela Arcelli dell’Accademia di Danza Domenichino da Piacenza.

E non é mancato il saluto dell’Avv. Corrado Sforza Fogliani, Presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza che, con l’apertura di Palazzo Galli, ha ospitato la manifestazione. Nel video successivo la sintesi della giornata

Conclusioni e ringraziamenti affidati a Carlo e Paola Ponzini, terza e quarta generazione di una famiglia che ha costruito e consolidato con il suo lavoro un rapporto importante con il territorio, non solo dal punto di vista imprenditoriale e del business, ma anche in tema di cultura e amore per il bello. La rassegna 10×10=100 ha portato a Piacenza docenti di quattro università, architetti, designer, esperti del settore come Francesca Poggi e Fabrizio Floriani, imprenditori del calibro di Daniele Lago e giornalisti di fama come Gilda Bojardi. Da loro abbiamo saputo cosa succede nel resto del mondo, che aria tira in città simili alla nostra o in grande città metropolitane da cui arrivano le nuove tendenze e gli orientamenti più innovativi in tema di design, architettura e urbanistica. Si é parlato anche di Piacenza, con gli interventi coordinati dall’Ordine degli Architetti e con la relazione di Manrico Bissi di Archistorica , che, a completamento delle foto dello Studio Croce, ci ha raccontato le trasformazioni di Porta Genova, la zona in cui sorge ancora Palazzo Ponzini. Gli allestimenti di Poltrona Frau, di Volumnia di Enrica De Micheli e i pannelli con gli schizzi di Carlo e Franco Ponzini, hanno contribuito alla comunicazione di contenuti e alla realizzazione di una cornice elegante e raffinata, arricchendo la già straordinaria location di Palazzo Galli della Banca di Piacenza. Un pieno di energia positiva, di voglia di fare, una piccola/grande rivoluzione che ha creato un format di cui sarà difficile fare a meno in futuro. Soprattutto, nelle intenzioni della famiglia Ponzini, un grazie e un regalo alla città a cui in questo secolo é rimasta legata da un rapporto di reciproca stima. E quale regalo migliore si può fare, se non uno stimolo concreto al dibattito e alla partecipazione? I dieci giorni a Palazzo Galli sono passati in fretta, e ognuno di loro ha lasciato il segno. Decine di stimoli e idee hanno attraversato la città e stanno già disegnando percorsi futuri, nuovi approfondimenti, prospettive coraggiose di sviluppi e reiterazioni virtuose. Intanto la famiglia Ponzini, da falegnameria a gruppo articolato in attività di vendita, progettazione, grafica e servizi nei settori di design, architettura e costruzione, si prepara a proseguire l’avventura dei fondatori, con la quarta generazione, la prima al femminile, affidata a Paola Ponzini. Pronta e determinata a far tesoro di quanto realizzato da chi l’ha preceduta.

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *