A “scuola” di Consiglio Comunale. Ecco il corso per consiglieri neofiti proposto da Roberto Colla

Dietro le quinte, ma con il cuore davvero. Roberto Colla, per 15 anni consigliere comunale a Piacenza, é stato “coach” appassionato della lista civica di Katia Tarasconi: un allenatore che nella recente campagna elettorale non ha cercato vetrine, né incarichi, ma che con lo spirito di squadra ha messo a disposizione dei neofiti della politica la sua lunga esperienza e la sua grande passione. Il buon risultato della lista che ha contribuito a costruire, e che per la prima volta come civica porterà in consiglio comunale ben otto consiglieri, é solo uno dei motivi che lo spingono a non spegnere il suo impegno. Proprio da lui parte infatti l’idea di un corso di formazione per conoscere la macchina amministrativa comunale. Perché tutti, anche chi fino ad ora si é occupato di altro, possano essere consapevolmente operativi da subito. Piacenza non può aspettare

DALLA LISTA CIVICA AL CONSIGLIO COMUNALE “Una squadra eterogenea, ma coesa, con competenze varie, ma con la stessa energia” Colla ripercorre le tappe di queste settimane di campagna elettorale ricordando le paure, i dubbi e le inevitabili incertezze dei tanti della lista civica per Tarasconi che per la prima volta si candidavano. “Insieme a Katia e grazie alla buona volontà dei candidati- ricorda Colla-il gruppo messo insieme partendo da basi diverse é diventato una squadra convincente che ha portato a casa un ottimo risultato”. E anche se Colla si schernisce, rispetto a questo traguardo, é indubbio che il suo lavoro é stato prezioso e prestato con grande disponibilità, proprio come un allenatore. Il consiglio comunale, che per molti degli appartenenti alla civica poteva sembrare lontano, ora é una realtà, ma anche una responsabilità e un impegno. Quanti, a prescindere dalla preparazione culturale e politica, sanno cosa é una delibera, come si analizza un bilancio, come si articola un’interrogazione? La pratica affinerà le competenze certo, ma per entrare subito nel vivo dell’operatività del consiglio comunale servono l’affiancamento e la disponibilità di chi conosce molto bene gli ingranaggi di Palazzo Mercanti. Ne é certo Roberto Colla che infatti é già pronto ad organizzare, insieme ad altri, un corso per consiglieri comunali.

UN CORSO PER CONSIGLIERI COMUNALI “Aspetto che venga nominato il Presidente del Consiglio comunale- ci anticipa Roberto Colla- insieme a lui/lei deciderò come procedere. Il corso sarà esteso ovviamente a tutti, in modo bipartisan, ma credo che interesserà soprattutto i tanti volti nuovi della politica che entreranno nelle fila della maggioranza. Una boccata di ossigeno, nuova energia, ma davvero efficace se messa in grado di operare subito, e con le giuste conoscenze” Qualcosa di simile, ricorda ancora Colla, era stato messo in atto nel 2012, in avvio di mandato di Dosi.

L’idea é quella di realizzare incontri con dirigenti del Comune, attivi o già in pensione, recuperando risorse importanti e valorizzandole con un passaggio di informazioni che racchiudono tutto ciò che un consiglio comunale può esprimere. Lezioni in presenza e dispense da riguardare a casa, da tenere come manuale indispensabile per affrontare e dirimere ogni dubbio. Una macchina amministrativa complessa, quella di un Comune come Piacenza, da vagliare con attenzione, cercando di perdere il meno tempo possibile e soprattutto di non prendere decisioni sbagliate a causa di una possibile, scarsa conoscenza. L’impressione, dalle parole di Roberto Colla, é di un progetto nella direzione dell’impegno civico, del mettersi a disposizione con spirito di servizio, pensando ad un bene comune. Certo, le contrapposizioni, i contrasti, le battaglie, si spera, non mancheranno nemmeno in questo consiglio comunale che si appresta a prendere posto tra gli scranni di palazzo mercanti. Ma proprio per evitare che siano scintille a vuoto, e scontri sterili, serve una preparazione adeguata “Io sono a disposizione- ribadisce Roberto Colla- così come lo sono stato in campagna elettorale. La mia esperienza (sviluppata sul campo ma anche attraverso un archivio di documenti che Colla ha conservato con cura) ma anche quella dei tanti dirigenti dell’amministrazione comunale in pensione o di politici che hanno vissuto da protagonisti la storia del Comune di Piacenza, é un valore che non va perduto.” Sarà la benzina, quantomeno all’inizio, per partire per una nuova avventura amministrativa ,che si annuncia già carica di novità.

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *