PALESTRE CHIUSE, GLI OPERATORI”UNA SCONFITTA PER LO SPORT” PROTESTA IN PIAZZA CAVALLI LUNEDI’ 26 ALLE 17

Nuovo Dpcm, i gestori delle palestre e gli operatori dello sport non ci stanno. Dopo mesi passati a fare modifiche per garantire sicurezza, ora si ritrovano a chiudere tutto. Anche a Piacenza, come annuncia il comunicato che segue, arriva la protesta. Lo sport scende in piazza:

“Alla luce del nuovo DPCM, vogliamo comunicare che Le Club ha da sempre applicato con rigore tutti i protocolli sanitari anti-Covid, mettendo in atto anche misure aggiuntive per la tutela della salute dei propri soci e del proprio staff e superando a pieni voti l’ispezione dei NAS.

Oggi apprendiamo con rammarico la decisione del governo di chiudere le palestre e le piscine in tutta Italia.
Questa è una sconfitta per lo sport.

Le palestre e le piscine hanno dimostrato di osservare tutte le disposizioni anti-contagio e di essere luoghi sicuri e controllati.
Domani, lunedì 26 ottobre, tutti gli operatori sportivi di Piacenza si troveranno in Piazza Cavalli alle ore 17.00 mantenendo il distanziamento, senza assembramenti, indossando la mascherina per manifestare pacificamente il dissenso nei confronti del governo che considera il ruolo delle palestre superfluo.
Gli impianti sportivi sono centri di salute e benessere dove lavorano migliaia di persone che da domani si troveranno senza un reddito.

Diffondiamo il messaggio: salviamo lo sport e salviamo il nostro lavoro!”

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *