Barbara D’Urso ospite al Bar Uffa a Piacenza. Il tweet di Selvaggia Lucarelli scatena le polemiche

In effetti lo hanno pensato in molti “Davvero?!!La D’Urso a Piacenza, il 21 maggio, per il compleanno di un semplice bar?” Qualcuno addirittura ha parlato di fake news; qualcuno che, evidentemente, non segue le proposte del Bar Uffa, in viale Beverora. Una gestione brillante, quella del titolare del locale piacentino, che va oltre la routine, e che, già in passato ha portato a Piacenza personaggi molto noti, per lo più conduttrici tv del calibro di Valeria Marini e Simona Ventura.

Per i 12 anni di attività, come recita un post su Fb “l’abbiamo fatta grossa”. Guest star della serata, Barbara D’Urso, conduttrice molto popolare, ma anche controversa. Ai suoi programmi, in genere seguitissimi, non vengono risparmiate critiche e bocciature di vario tipo. Lei però, resta sicuramente una delle star più note della Tv italiana, un personaggio non facile da raggiungere e da avere come testimonial, soprattutto in un bar.

“Conosco bene un agente che lavora in questo settore- ci racconta Marco del Bar Uffa-un caro amico, che ci aiuta a contattare personaggi dello spettacolo. Più che altro protagoniste della televisione, donne popolari e molto note, che possono coinvolgere e interessare il target dei nostri clienti”.

IL TWEET DI SELVAGGIA LUCARELLI Una scelta che, evidentemente, ha colpito anche Selvaggia Lucarelli che attraverso i sui profili social, nei giorni scorsi, ha condiviso la locandina che annuncia la presenza della conduttrice del programma La pupa e il secchione e una foto del bar piacentino, stimolando i commenti dei suoi followers e, come riportano diversi siti di informazione on line, lanciando una frecciatina alla D’Urso. L’ospitata in un semplice bar, anche se elegante, e di una città di provincia, ha sortito anche riflessioni positive: un segno di umiltà e di disponibilità (ovviamente ben ripagata) che non tutti i protagonisti della Tv dimostrano spesso. La pensa così anche il titolare del Bar Uffa, che, a proposito delle polemiche scatenate dall’intervento della Lucarelli, per nulla offeso, si limita a rimarcare come questo abbia contribuito a dare ulteriore visibilità ad un evento che aveva già fatto parlare di sé e per il quale cresce l’attesa.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA CON LA D’URSO A PIACENZA Strada chiusa (viale Beverora angolo via San Giovanni) cibo e bevande, dj set, ride cycling e tanta allegria. Sabato 21 maggio dalle 17.00 ci sarà un programma intenso per la festa dei 12 anni del Bar Uffa. Un evento con prenotazione, almeno per quanto riguarda i posti ai tavoli, che coinvolgerà tutti i clienti affezionati ma che nello spirito é aperto a tutta la città, nel segno di un’attività che contribuisce a rivitalizzare una parte del centro. Barbara D’Urso, attesa per le 20.30/21.00 circa, sarà ospitata in un dehor nel quale incontrerà i suoi ammiratori, con foto di rito e magliette autografate. Madrina della serata, sarà lei a tagliare la torta di Buon Compleanno; una sosta piacentina di poco più di un’ora per siglare in modo indimenticabile anche questa festa.

E DOPO LA D’URSO… “Si tratta di eventi che certo non ci arricchiscono”rimarca il titolare del Bar Uffa parlando del famoso compleanno con Barbara D’Urso in programma il 21 maggio. A conti fatti, i guadagni di una giornata così intensa potrebbero in effetti essere inferiori alle spese. Ma lo scopo non é certo quello di “fare cassetto”. La festa per un locale che vive, e fa vivere una zona, da 12 anni (con tanto di periodo Covid) é soprattutto un grazie a chi ha creduto in questa attività e continua a sostenerla e un modo per condividere una giornata un pò speciale. A questi pochi giorni di attesa e curiosità, ne seguiranno altri di commento alla manifestazione. Fino all’annuncio della prossima madrina, per il prossimo compleanno.

“Potrebbe sempre pensare di invitare Selvaggia Lucarelli..” dico io “Perché no” replica il gestore del Bar Uffa. E’probabile che anche la prossima volta farà parlare di sé.

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *