INSULTI E MINACCE, VANDALIZZATO IL CARTELLONE DI SARA SORESI

Vandalizzato un poster elettorale di Sara Soresi: “Una sola faccia, una sola parola”, lo slogan che la consigliera di Fratelli d’Italia ha scelto per ripresentare ai piacentini la sua candidatura in consiglio, è stato storpiato da anonimi personaggi in uno squallido insulto e in una vile minaccia con evidenti riferimenti al fascismo e agli avvenimenti di Piazzale Loreto.

Soresi ha riportato l’accaduto sul suo profilo Facebook, commentando «Abbastanza semplice ipotizzare da che “mondo”possa provenire una simile scritta… di quelli che sono forti al buio ma quando li incontri a tu per tu abbassano lo sguardo. Certe minacce mi fanno solo sorridere. Spero solo che mia figlia, che sta imparando a leggere e si diverte a cercare le fotografie della mamma sui cartelloni, non cerchi di leggere proprio quella frase».

Laura Parmeggiani è giornalista pubblicista e freelance nel settore della comunicazione. Si laurea nel 2015 in Graphic Design, ma...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *