END POLIO NOW ANCHE I ROTARY PIACENTINI SOSTENGONO LA CAMPAGNA MONDIALE

I 7 Rotary Club di Piacenza e provincia, insieme ai 2 Rotaract di cui sono padrini, appartenenti al Distretto 2050 del Rotary International, anche quest’anno, dopo il grande successo dell’evento al Teatro Municipale con Oscar Farinetti, nello scorso anno rotariano, per la raccolta fondi per donare un macchinario al Centro Trapianti di Midollo Osseo dell’Ospedale di Piacenza, uniscono le forze e collaborano INSIEME per dare il loro grande contributo al raggiungimento di un mondo senza polio, invitando la comunità ad aiutare a porre fine a questa malattia paralizzante. E’ molto bello partecipare insieme verso un passo che segnerà un grande progresso storico, per dare l’ultima sferzata alla battaglia decisiva contro la poliomielite.

E’ doveroso, oltre che un orgoglio, ricordare che  la “Campagna PolioPlus” nel 1979 nacque proprio qui in Italia, nella provincia di Bergamo per, poi, diventare l’iniziativa mondiale che tutti conosciamo: Sergio Mulitsch, rotariano di Treviglio, Past Governor e imprenditore di successo, ebbe il merito di studiare ed impostare un piano economico ambizioso ma realizzabile, ed un progetto organizzativo che, in pochi mesi, all’inizio del 1980 rese possibile l’invio nelle Filippine delle prime 500.000 dosi di vaccino anti-polio, progetto consolidatosi poi nell’ONG “Nuovi Spazi al Servire” per poi dare il via a livello mondiale alla fortissima campagna che ora noi tutti stiamo abbracciando per porre fine definitivamente alla poliomielite.    

In tutto il mondo si svolgeranno migliaia di manifestazioni che i Rotary Club di tutti i Paesi organizzano per la Giornata Mondiale della Polio, il 24 ottobre, per creare consapevolezza, raccogliere fondi e sostenere l’eradicazione della polio, malattia prevenibile appunto con il vaccino che ancora oggi minaccia i bambini di alcune parti del mondo e che, non bloccata, rischia, nel tempo di tornare ad essere un problema ovunque. 

 * nelle serate di giovedì 24 e venerdì 25 ottobre su Palazzo Gotico verrà proiettato il logo END POLIO NOW: oltre a sensibilizzare la cittadinanza, il nostro bel Palazzo sarà protagonista, insieme ad altri edifici storici o monumenti nelle più grandi Città italiane e nel Mondo, di un grande momento di solidarietà.

*  sabato 26 ottobre, nella mattinata, in Palazzo Galli, presso la Sala dei Depositanti gentilmente concessa dalla Banca di Piacenza, si svolgerà il convegno GIORNATA MONDIALE DELLA POLIOMIELITE (WORLD POLIO DAY) -Il contributo del Rotary alla eradicazione globale della malattia. (segue programma), in cui verrà anche trattato il più ampio e attuale tema della vaccinazione in generale;

* nella mattinata di sabato 26 ottobre ci sarà un banchetto in Piazza Cavalli sotto i portici del Palazzo Ina (zona Max Mara/ Circolo Unione) in cui i giovani dei 2 Rotaract Clubs del territorio piacentino venderanno biscotti per aiutare la raccolta fondi; 

sabato 26 ottobre nel pomeriggio infine al Palabanca, ci sarà una sorpresa per tutti i tifosi della nostra GAS SALES Piacenza Volley, durante la partita contro il Leo Shoes Modena alle h. 18,00, che sarà trasmessa in TV: i giocatori di entrambe le squadre, all’entrata in campo, indosseranno delle magliette personalizzate ad hoc “END POLIO NOW” e faranno il giro del campo; successivamente le magliette, autografate dai giocatori stessi, saranno vendute in un banchetto lì in loco, per contribuire anche in questo modo ad incrementare la raccolta fondi.”Essere parte di tutto questo – sottolinea Maria Grazia Sabato, past president del Rotary Club Sant’Antonino – e rendere Piacenza protagonista, in tanti modi diversi, per un’obiettivo mondiale è un’emozione particolare, perchè è fondamentale, in ogni azione, non slegarsi dal territorio in cui si opera e, anzi, dargli la giusta visibilità e collaborare con i migliori professionisti a dare il proprio contributo in tutti i modi possibili. Oltre a raggiungere l’ambizioso obiettivo di sconfiggere definitivamente la polio nel mondo ci piace pensare che dimostriamo che il lavoro di squadra premia sempre, anche quando i componenti provengono dai più diversi settori e orientamenti, perchè solo con una grande collaborazione e sinergia, al di sopra degli interessi personali, si possono risolvere i più svariati problemi per migliorare la vita della collettività, in tutti gli ambiti.” 

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *