BARCELLONA, BOOM DI FURTI. ANCHE UN PIACENTINO DERUBATO IN METRÓ

Un primo giorno da dimenticare, ieri, per un 60enne piacentino in vacanza a Barcellona con due amici e derubato in metropolitana. 

L’uomo ricorda di esser stato violentemente spintonato e ,subito dopo, di essersi accorto che il suo portafogli era sparito dalla tasca davanti dei pantaloni (luogo non proprio sicuro dove conservare i propri oggetti di valore quando si è in viaggio, ndc).

All’interno, oltre a documenti e carte di credito, anche mille euro in contanti. 

Un bottino ghiotto dunque per i borseggiatori che, come riportato proprio ieri da La Repubblica, sono in costante aumento nella città catalana: nell’ultimo anno si è registrato un boom così eclatante di aggressioni e furti a danno dei turisti, da spingere alcuni residenti ad avvertirli dei pericoli tramite cartelli e ronde nei luoghi più frequentati.

**AGGIORNAMENTO**

In seguito alla pubblicazione del nostro articolo, siamo stati contattati da una signora piacentina che ci ha raccontato quel che è accaduto a sua figlia, 24anni, a Barcellona con le amiche nel gennaio scorso.

La ragazza è stata seguita da un malintenzionato che l’ha scippata della borsetta, spingendola a terra e provocandone diversi lividi su collo e braccia. Un ulteriore disagio è stato dato dal fatto che, trovandosi senza documenti, nessuna compagnia aerea la faceva partire con la sola denuncia di scippo (solo Alitalia era disponibile, ma il volo era molto costoso).

La piacentina è infine rientrata con un FlixBus e solo un grande spavento, per fortuna.

Laura Parmeggiani è una giovane freelance nel settore della comunicazione. Si laurea nel 2015 in Graphic Design con uno spot...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *