Esorcista oggi. Padre Contardo Montemaggi racconta la sua esperienza

Giovedì 28 giugno, alle 18, nel chiostro del Convento dei Frati minori, il 69°evento collaterale alla Salita al Pordenone della Banca di Piacenza.

 I Frati minori del Convento di S. Maria di Campagna – da secoli custodi ma anche officianti delle funzioni religiose della basilica tramelliana di piazzale delle Crociate – saranno protagonisti del prossimo evento collaterale (il 69°) alla “Salita al Pordenone”, organizzata dalla Banca di Piacenza.

Giovedì 28 giugno, infatti, al tavolo dei relatori che sarà allestito nel chiostro del Convento (inizio alle ore18), oltre al guardiano padre Secondo Ballati che introdurrà l’incontro, sarà presente anche padre Contardo Montemaggi, che terrà una conversazione dall’interessante titolo “L’esperienza di un esorcista”.

Dopo essere stato per oltre dieci anni l’esorcista nominato dal vescovo nelle diocesi di Ravenna e Forlì, padre Contardo, che dal 2013 fa parte della comunità francescana di S. Maria di Campagna, ha provvisoriamente sostituito, come esorcista diocesano pro tempore scelto da mons. Gianni Ambrosio, il titolare padre Achille Taborelli.

La figura dell’esorcista, cioè di quel sacerdote a cui il vescovo affida il compito di verificare chi è posseduto dal demonio, si trova anche nel Vangelo e il relativo ministero è esercitato in nome di Gesù Cristo come servizio alla Chiesa.

Ingresso libero, con invito a prenotarsi (relaz.esterne@bancadipiacenza.it, tel. 0523.542137).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *