CONCORSO LABO’. VINCONO TRE DONNE. PRIMO PREMIO AD UN SOPRANO CINESE

Un trio tutto al femminile si aggiudica il podio della XV edizione del Concorso Internazionale Flaviano Labò: dalla Cina il soprano Gu Wenmeng (prima classificata), dalla Romania il mezzosoprano Florentina Soare (secondo premio) e dall’Italia il soprano Chiara Mogini (terzo posto).

La finale della competizione organizzata da Fondazione Teatri e Amici della Lirica di Piacenza si è svolta ieri in un’affollata Sala dei Teatini, al termine del concerto dei quindici concorrenti finalisti. Oltre ai tre riconoscimenti principali, è stato assegnato il Premio «Theatre & Music Production Centre State Opera Varna», dal direttore generale Daniela Dimova, al mezzosoprano Florentina Soare e al basso bulgaro Bozhidar Bozhkilov; Florentina Soare si aggiudica anche il ruolo di Meg nell’opera Falstaffal Teatro Municipale di Piacenza nella Stagione 2019/2020, riconoscimento assegnato dal direttore artistico della Fondazione Teatri Cristina Ferrari.

Altri due finalisti, il basso italiano Francesco Samuele Venuti e  il baritono coreano Roh Hyunwoo, sono stati i prescelti per  una settimana di studio offerta dal direttore artistico dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino Gianni Tangucci, mentre il baritono Lee Chi Hoon, in arrivo dalla Corea del Sud, si è aggiudicato una settimana di studio  all’Accademia Verdiana di Parma, riconoscimento arrivato dal responsabile area artistica del  Teatro Regio di Parma Cristiano Sandri.

Un’edizione, questa, che ha brillato per l’alta qualità delle voci in gara e per i numeri significativi (oltre 120 concorrenti in arrivo da 17 paesi di quattro continenti), come ha ribadito la prestigiosa giuria composta dalla presidente del concorso e degli Amici della Lirica piacentina Giuliana Biagiotti, da Alessandro Di Gloria, casting manager del Teatro Massimo di Palermo e consulente casting del Teatro Real di Madrid, da Daniela Dimova, direttore generale del Theatre and Music Production Centre di Varna, da Cristina Ferrari, direttore artistico della Fondazione Teatri di Piacenza, da Giovanni Gavazzeni, critico musicale, da Giovanna Lomazzi, responsabile casting del Teatro Sociale As.Li.Co di Como, da Cristiano Sandri, responsabile area artistica del  Teatro Regio di Parma, da Gianni Tangucci, direttoreartistico dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, e da Vittorio Terranova, direttore artistico del Concorso Internazionale di canto lirico “Ferruccio Tagliavini” di Graz (Austria).

Alle vincitrici sono stati assegnati rispettivamente 3500 euro (primo premio) e 2500 euro (secondo premio), offerti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano: a consegnare i riconoscimenti è stato il presidente Massimo Toscani. Il terzo premio (1500 euro) è stato offerto dall’Associazione Amici della Lirica di Piacenza. Partner del concorso anche la Fondazione Vittorio Polli e Annamaria Stoppani, Banca di Piacenza, Autostar e Luretta.

Martedì 19 febbraio alle ore 18, all’Auditorium della Fondazione Piacenza e Vigevano, in via Sant’Eufemia 13,  è in programma il concerto delle tre vincitrici, sempre a ingresso libero, accompagnate al pianoforte da Emanuele De Filippis.

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *