BIBLIOTECA PASSERINI LANDI APERTA ANCHE ALLA SERA FINO ALLE 21.00 DAL 30 SETTEMBRE

Nuovo orario, in forma sperimentale, per la biblioteca Passerini Landi, che da lunedì 30 settembre sarà aperta anche la sera: tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, chiusura alle ore 21 e non più alle 19.

Lo comunica l’assessore Jonathan Papamarenghi che commenta così la novità: “Il nuovo orario della biblioteca comunale è una chiara risposta dell’Amministrazione alle richieste che ho rilevato sin dall’inizio del mio mandato come assessore: da sempre gli studenti, ma anche altri utenti in generale, chiedono di avere una biblioteca più accessibile, più fruibile anche fuori dagli orari canonici”.

“Anziché chiudere alle 19, la biblioteca sarà aperta anche la sera, fino alle 21 – continua Papamarenghi – Una decisione che vuole andare incontro agli universitari (le biblioteche dell’Università Cattolica e della sede piacentina del Politecnico di Milano chiudono entrambe alle 19/19.30),  e che rende Piacenza una realtà all’avanguardia dal punto di vista culturale: infatti nella nostra regione sono poche le biblioteche che stanno aperte oltre le 19.

Ci adeguiamo invece al trend nazionale, che in diverse città prevede l’apertura serale dei poli bibliotecari.”

“Una scelta amministrativa chiara – prosegue l’assessore alla cultura – nei confronti di un’utenza che guarda alla cultura e allo studio in modo sempre più attento: nei mesi scorsi, alla Passerini Landi, abbiamo aggiunto una nuova sala da 30 posti; inoltre abbiamo effettuato un investimento importante per quanto riguarda l’impianto anti incendio.

Questi sono solo alcuni passaggi che stiamo portando avanti con convinzione e che rappresentano un percorso in divenire: nelle prossime settimane infatti, all’interno della biblioteca, attiveremo nuovi spazi, nuovi servizi e realtà aggregative che oggi sono inesistenti.

Papamarenghi ribadisce poi un grazie “agli operatori della biblioteca, sia i dipendenti comunali sia quelli della coop CAEB: anche il loro sforzo e la disponibilità a turni di lavoro diversi ha consentito questa ulteriore miglioria”.

“Valorizzare l’aspetto culturale di Piacenza –  conclude l’assessore – significa “dare gambe” a  una città che può davvero ambire a molto”.

Laura Parmeggiani è una giovane freelance nel settore della comunicazione. Si laurea nel 2015 in Graphic Design con uno spot...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *