Attualità e tradizione piacentina nella giornata della fibromialgia al PalabancaEventi

Grande attenzione ieri al PalabancaEventi della Banca di Piacenza per la fibromialgia (nella relativa giornata celebrativa) ma anche per la tradizione piacentina, con la scoperta di un talento internazionale finora totalmente sconosciuto nella nostra terra e di cui nessuno aveva mai da noi parlato. Nell’ospitale Salone dei depositanti il dott. Roberto Casale ha aperto la Giornata illustrando al pubblico – disposto ad ampio ferro di cavallo – la ragione dell’evento evidenziando l’importanza della cura di questa malattia che colpisce solo le donne in età adulta, manifestandosi con dolori muscolari diffusi associati ad affaticamento, rigidità, problemi di insonnia, di memoria e alterazioni dell’umore.

Parte attiva della manifestazione il Centro medico Rocca che ha fatto da supporto tecnico, e non solo, dell’importante evento. La manifestazione – di grande effetto anche sensibilizzatore per l’attenzione che la fibromialgia merita – si è rivelata di grande interesse anche per quanto emerso nel corso del concerto che è seguito con il soprano lirico Susie Georgiadis, brasiliana di Porto Alegre che vive e lavora in Italia, dall’interpretazione scenica magnetica e con timbro vocale morbido e caldo. La stessa ha anche illustrato il programma del concerto stesso (che ha visto Aniolina Sensale al pianoforte) nel corso del quale è emerso che un motivo, Serenata, ha visto come compositrice Giuseppina Douglas Scotti che ha compiuto pressoché tutta la sua grande ed apprezzata attività a servizio della musica nel Sudamerica nello scorso secolo. La sua musica – ha detto Susie Georgiadis – incanta e merita di essere ulteriormente conosciuta ed apprezzata. Un ulteriore particolare è emerso al PalabancaEventi, e cioé che si tratta della famiglia piacentina ad un cui componente, nel Palazzo in questione, è dedicata una sala tra le più importanti del noto Palazzo nel quale venne fondata la Federconsorzi. Il personaggio è, in questo caso, Guglielmo Scotti Douglas o Douglas Scotti Guglielmo (1831-1906) che fu il primo Presidente della Banca Popolare Piacentina fondata nel 1867 e che aveva sede proprio ove si è svolto il concerto, progenitrice dell’attuale Banca di Piacenza. Musicisti e musicologi presenti alla Giornata della fibromialgia si sono dati appuntamento con la Georgiadis e con la Sensale – che è docente di ruolo al Conservatorio Nicolini della nostra città – per approfondire le ricerche sulla Douglas Scotti, che non risulta peraltro ancora presente né nel Novissimo dizionario biografico piacentino né nel Dizionario dei musicisti e della musica di Piacenza, entrambi editi, com’è noto, dalla Banca di Piacenza.

Il concerto e la giornata si sono chiusi con una brillante esecuzione da parte del soprano Georgiadis della musica di Cesarini “Firenze sogna” – con, nella specie, modificata la città in Piacenza, così risultandone una bella composizione che fra l’ilarità e la simpatia cordiale ha concluso la celebrazione di una giornata vissuta nell’impegno di dedicare forza e risorse ad una lotta convinta alla malattia che preoccupa tantissimo il genere femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *