Banca di Piacenza, aumento gratuito del capitale

L’Assemblea straordinaria della Banca di Piacenza, tenutasi il 24 marzo scorso, ha deliberato – in considerazione dei notevoli accantonamenti effettuati nel tempo – un aumento gratuito del capitale sociale da € 23.708.040,00 a € 47.416.080,00 tramite un aumento del valore nominale unitario delle azioni da € 3,00 a € 6,00 mediante l’utilizzo, per l’importo di € 23.708.040,00, della riserva sovrapprezzi di emissione.

L’operazione ha ottenuto dalla Banca d’Italia, in data 23 gennaio 2018, la preventiva autorizzazione con la quale si accerta che detta operazione non contrasta con il principio di sana e prudente gestione.

L’iniziativa – che non comporta alcun effetto sulla situazione economica, finanziaria e patrimoniale della Banca – è volta a riequilibrare il rapporto tra il capitale sociale e le riserve. L’operazione determina un aumento del capitale sociale – che rappresenta la componente più stabile del capitale primario – consentendo di assicurare in via permanente mezzi adeguati a supporto dell’attività dell’Istituto con particolare riferimento al sostegno dell’economia reale.

 

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *