STADIO GARILLI 13.000 SEGGIOLINI PER “PIACENZA CALCIO 1919” 4000 SONO GIA’ PRONTI

Quando la posa delle circa 13 mila unità previste sarà completata, in un suggestivo intreccio tra seggiolini bianchi e rossi si comporranno le scritte “Piacenza Calcio” e “1919”, già parzialmente visibili con l’installazione delle prime 4000 sedute che sarà terminata entro la prossima settimana, in tempo utile per l’esordio casalingo in Campionato.

La conferma del pieno rispetto dei tempi arriva anche dall’Amministrazione comunale, il cui Servizio Infrastrutture e Lavori Pubblici – Ufficio Manutenzione comunica che lo stadio Garilli, sabato 31 agosto, accoglierà i tifosi in questa veste rinnovata, che interessa 143 posti in tribuna d’onore, altri 1161 nei settori laterale Sud-Nord e centrale della tribuna Ovest, 2628 posti nella tribuna Est Distinti e ulteriori 796 nel rettilineo 3 e 4 della tribuna Est.

Nelle settimane successive al debutto contro il Modena, senza interferire in alcun modo con il calendario di inizio stagione del Piacenza Calcio, la ditta Omsi Srl di Zola Predosa, aggiudicataria dell’appalto, collocherà i restanti seggiolini. Complessivamente, al termine dei lavori saranno circa 13 mila le nuove sedute di cui potrà disporre l’impianto di via Gorra, per una spesa complessiva stimata di 285.249,92 euro (comprensivi di Iva) a carico del Comune.

“Un intervento di riqualificazione importante e necessario – commentano il Sindaco e gli assessori ai Lavori Pubblici e allo Sport, Marco Tassi e Stefano Cavalli – per garantire lo svolgimento regolare del Campionato, in linea con le prescrizioni infrastrutturali della Lega Pro. Dopo anni di mancati interventi, si realizza finalmente un primo, fondamentale passo per adeguare lo stadio agli standard attuali, a beneficio dei tifosi biancorossi e ospiti, nel segno della collaborazione e del massimo sostegno alla società Piacenza Calcio”.6 allegati

Mirella Molinari è una giornalista piacentina. Per 15 anni Direttore del Telegiornale di Teleducato Piacenza, è stata la prima donna...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *